CAVA DE’ TIRRENI (SA). Consegnati i ricchi premi della Lotteria della Solidarietà.

salute-e-solidarietà-premiazione2013_380x_vivimediaTutto è bene, quale che finisce bene, soprattutto se trattasi di premi di una lotteria di solidarietà e che quanto è stato posto in palio si riesce a consegnare, cosa che accade raramente, agli aventi diritto.

Nell’accogliente Sala Teatro ComunaleLuca Barba”, ubicata in Corso Umberto I, 153, di Cava de’Tirreni (nel cuore del borgo porticato), domenica 17 febbraio 2013, la cavese Associazione di Volontariato Socio-Sanitario “Solidarietà e Salute O.N.L.U.S.”, ha calato il sipario sulla “Lotteria della Solidarietà”, realizzata per acquistare apparecchi medicali per il Reparto di Endocrinologia e Diabetologia dell’Ospedale Santa Maria Incoronata dell’Olmo.

Il Sodalizio, indirizzato dal Dottore Mariano Agrusta, eccelso Presidente Onorario, già Primario del citato reparto ospedaliero, dal Presidente Elena Spatuzzi, con la frenetica cooperazione del Segretario Luigi Fasano e di: Riccardo Di Mauro, Franco D’Auria, Pietrantonio Donatantonio, Rita Allocca, Felice Capasso, Guglielmo D’Alessio ed Eliseo Pisapia, con la presentazione del giornalista radio-televisivo Livio Trapanese, ha proceduto alla consegna dei cinque ricchi premi.

Il TV digitale di 7”, abbinato al biglietto n. 00255, è stato consegnato a Sabato Amorevole.

La Fotocamera Samsung, abbinata al biglietto n. 07439, è stata ritirata da Salvatore Vitale.

Il Trapano a percussione, abbinato al biglietto n. 00823, è andato a Pietrantonio Donatantonio.

La Videocamera Panasonic, abbinata al biglietto n. 09703, è stata vinta da Raffaella Maresca.

La Fiat 500, chiavi in mano, abbinata al biglietto n. 07412, l’ha ritirata il neo laureato Paolo C.

Eccetto la signora Raffaella Maresca, appositamente giunta da Sant’Egidio del Monte Albino, ove risiede, i citati fortunati vincitori sono tutti natii e residenti a Cava de’Tirreni.

A consegnare i premi, Elena Spatuzzi ha precettato: Carlo Russo, Presidente del Tribunale dei Diritti del Malato, Sezione di Cava de’Tirreni, ed i dottori Raffaella Fresa, Luca De Franciscis e Vincenzo Di Blasi, Dirigenti Medici del Reparto di Endocrinologia e Diabetologia del Santa Maria Incoronata dell’Olmo, retto, fino al decorso mese di dicembre, dal magnifico dottore Mariano Agrusta.

Per la Pubblica Amministrazione è intervenuta la dr.ssa Mariella Pellegrino la quale, sin dall’alba della lotteria, ha monitorato l’intero iter burocratico e che tutto avvenisse secondo legge.

Dei 25.822 biglietti predisposti, al costo di soli 2 €., che dovevano consentire un introito di 51.644 €., all’estrazione della lotteria (sabato 15 dicembre 2012), risultarono venduti solo 4.4.77 carnet, per un totale di €. 8.954.

Condividi

Commenti non possibili