VIETRI SUL MARE (SA). Frana, l’autostrada si paga. Campanile: “Il sindaco di Vietri non dica bugie”

frana-2mar2013-400x_vivimediaRientrata tra mille polemiche e smentite la notizia sull’ingresso, in autostrada da Cava de’ Tirreni, senza pagamento di pedaggio a partire da oggi sabato 2 marzo 2013.

In una nota il presidente del comitato NO FRAN, Nicola Campanile, condanna la disinformazione che è partita da Palazzo di Città di Vietri sul Mare.

E’ un momento molto delicato per la vita lavorativa e sociale di tre città che stanno pagando le pene e lo scotto di errori nella gestione del territorio.

“Il Sindaco di Vietri ci aveva fornito (per tramite il suo ufficio marketing e comunicazione) una notizia falsa relativamente alla apertura per domattina mattina (sabato 2 marzo 2013, ndr) del Casello Autostradale dalle ore 07,00 alle 09,00.”, tuona Nicola Campanile e aggiunge: “Vorrei invitare il Sindaco di Vietri ad esimersi per il futuro ad evitarci ulteriori altri problemi rispetto a quelli che già abbiamo.”

Intanto con una comunicazione ufficiale pervenuta dalla Prefettura di Salerno c’è stata la categorica smentita a quanto affermato dal Sindaco di Vietri  che ha tratto in inganno la stessa associazione NO FRAN e tutti gli organi di informazione a cui è stata inviata, dando false speranze su una vicenda già di per sé penosa.

C’è da sapere che il tipo di pietra del costone franato ha la stessa configurazione geologica delle dolomiti, per questa motivazione prende il nome di “dolomia”. E’ una roccia molto friabile in quanto si producono cavità determinate dalla fessurazione del sedimento dovuta all’essiccamento.

Tale peculiarità doveva far si che nel corso degli anni, ovvero da quando il costone è stato tagliato per poter permettere la costruzione della ex SS 18, l’attraversamento autostradale e ferroviario, si dovesse periodicamente ispezionare e produrre interventi a salvaguardia dell’incolumità di chi vive o attraversa quel sito.

Il danno è fatto, ora bisogna riparare in ogni modo possibile.

Condividi

Commenti non possibili