Convegno “Autismo & Scuola”, focus su nuove frontiere e metodologie

La Sala Teatro Comunale “Luca Barba” di Cava de’ Tirreni (Sa) ospiterà sabato 20 aprile, a partire dalle ore 9.00, il Convegno “Autismo & Scuola”, organizzato dall’Associazione ONLUS “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.”. Fari puntati sulle metodologie riabilitative/cognitive in ambito scolastico per gli alunni con spettro autistico. Le Dott.sse Jessica Dean e Daniela Russo De Luca del Florida Institute of Technology illustreranno i successi del metodo ABA negli USA e la sua applicabilità nella Scuola italiana. Il Prof. Francesco Di Salle ed il Dr. Walter Di Munzio analizzeranno l’ambito universitario e quello sanitario. E’ la prima conferenza nel Sud Italia incentrata sul collegamento tra Scuola ed ABA.

programma.aiL’Associazione ONLUS “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.” organizza il Convegno “Autismo & Scuola”, in programma sabato 20 aprile, a partire dalle ore 9.00, presso la Sala Teatro Comunale “Luca Barba” di Cava de’ Tirreni (Sa), sita in Corso Umberto I, 153.

È questa l’ennesima iniziativa promossa dall’Associazione di genitori cavesi per informare e sensibilizzare sulla problematica dell’autismo, purtroppo sempre più diffusa. Emblematici ed al contempo preoccupanti i dati statistici in merito: in Campania 1 bambino su 150 è autistico (rilevazione del 2011); in Italia 1 bambino su 85; negli Stati Uniti 1 bambino su 88.

Il considerevole aumento del numero di bambini con spettro autistico in Campania ed in tutta Italia evidenzia quanto sia urgente inserire nel mondo della Scuola una metodologia riabilitativa/cognitiva con un efficace e specifico supporto per l’insegnamento. È questa la “mission” del Convegno “Autismo & Scuola”, organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale “Koinè” e l’agenzia di comunicazione MTN Company. Un’iniziativa che, vista la sua valenza scientifica, ha ottenuto il sostegno e la collaborazione anche dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Salerno.

Ed una metodologia efficace risponde al nome di ABA - Applied Behavior Analysis (Analisi Comportamentale Applicata), che si può definire come “la scienza in cui vengono sistematicamente applicate procedure derivate dai principi del comportamento per migliorare in modo significativo il comportamento sociale e per dimostrare sperimentalmente che le procedure utilizzate sono state responsabili del miglioramento” (Cooper, Heron e Heward). L’ABA è, dunque, un metodo educativo altamente individualizzato, che cerca di interpretare per poi modificare il comportamento del soggetto e di stimolare l’acquisizione di competenze utili. Un trattamento che risulta efficace solo quando è precoce, intensivo e continuativo.
Divulgare l’ABA nella Scuola italiana, trasformando un metodo per ora d’élite in un metodo accessibile a tutti e “concretizzando”, quindi, un efficace supporto alle famiglie coinvolte dalla problematica dell’autismo: è questo lo scopo del Convegno “Autismo & Scuola”, che punta altresì a suscitare un maggiore interesse negli operatori del settore, ed in particolare tra gli insegnanti di sostegno. Del resto, questa è la prima conferenza in tutto il Sud Italia incentrata sul collegamento tra Scuola ed ABA, mentre nel Nord Italia, già a partire dal 2008, si sono tenute varie iniziative sul tema.

Le interessanti tematiche del Convegno saranno analizzate da qualificati relatori, i cui interventi saranno preceduti dall’introduzione del Dott. Lello Pisapia, Direttore del quotidiano on line ilPortico.it, e dai saluti di Giovanni Vaglia, Presidente dell’Associazione “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.”.

Spazio poi alla Dr.ssa Jessica Dean - M.S. BCBA, Florida Institute of Technology, esperta in metodologie riabilitative ABA, che tratterà de “L’utilizzo del metodo ABA nella scuola”, ed alla Dr.ssa Daniela Russo De Luca - Coordinatrice USA: Mastering in BCaBA Florida Institute of Technology, che relazionerà su “Scuole americane: testimonianze dirette ed altre realtà”.

L’importanza del metodo ABA e del suo inserimento nella Scuola italiana, anche sulla scorta delle positive esperienze vissute nel contesto scolastico americano, sarà il filo conduttore degli interventi delle dottoresse Dean Russo De Luca, che non mancheranno, analizzando lo status quo della Scuola italiana, di fornire preziosi suggerimenti sulla “formazione” degli insegnanti e sulla “valutazione” dei bambini affetti da autismo.

Fari puntati anche sul mondo universitario grazie al contributo del Prof. Francesco Di Salle - Ordinario di Neuroradiologia presso l’Università degli Studi di Salerno, che si soffermerà su “Prospettive territoriali ed iniziative dell’Ateneo di Salerno per l’autismo”. Riflettori accesi, infine, pure sulle risposte del servizio sanitario, con il Dr. Walter Di Munzio - Direttore del Dipartimento di Salute Mentale area nord dell’ASL Salerno, che si occuperà degli “Aspetti organizzativi della risposta assistenziale del servizio sanitario. Una sperimentazione di integrazione operazionale e coinvolgimento dei familiari e della rete delle associazioni”.

In virtù delle tematiche affrontate, si preannuncia particolarmente vibrante ed animato il programmato momento di dibattito-confronto con il pubblico presente, che potrà rappresentare l’occasione privilegiata per un importante scambio di informazioni e/o esperienze sui programmi d’inserimento scolastico dei bambini e ragazzi con spettro autistico e sui diversi approcci e le varie metodologie per affrontare adeguatamente le delicate problematiche connesse.

L’iniziativa sarà caratterizzata dalla traduzione simultanea affidata alla Dott.ssa Gaetana Cerrato, assistente della Dr.ssa Russo De Luca. Previsto il rilascio di un attestato di partecipazione.

Ancora una volta protagonista sul territorio, dunque, l’Associazione ONLUS “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.”, che promuove l’educazione specializzata, l’assistenza sanitaria e sociale, la rieducazione funzionale, la ricerca scientifica, la formazione degli operatori, la tutela dei diritti civili e la piena applicazione della Carta dei Diritti della persona con autismo e delle Linee Guida per l’autismo. Una realtà sorta dall’esperienza di vita comune di alcuni genitori che hanno preferito la condivisione delle proprie difficoltà, affinché sia garantito ai loro figli il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente, nel rispetto della loro dignità e del principio delle pari opportunità.
IL PROGRAMMA

Ore 9.00: Registrazione
Ore 9.30:
- Introduzione: Lello Pisapia, Direttore del quotidiano on line ilPortico.it

- Saluti: Giovanni Vaglia, Presidente dell’Associazione ONLUS “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.”

Ore 9.45:

Dr.ssa Daniela Russo De Luca, Coordinatrice USA – Mastering in BCaBA Florida Institute of Technology

“Scuole americane: testimonianze dirette ed altre realtà”

Ore 10.45:

Dr.ssa Jessica Dean, M.S. BCBA, Florida Institute of Technology – Esperta in metodologie ABA

“L’utilizzo del metodo ABA nella scuola” - I parte

Ore 11.30: Coffee Break

Ore 11.45:

Dr.ssa Jessica Dean, M.S. BCBA, Florida Institute of Technology – Esperta in metodologie ABA

“L’utilizzo del metodo ABA nella scuola” - II parte

Ore 12.30: Dibattito-confronto con il pubblico presente

Ore 13.00:

Dr. Walter Di Munzio, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale area nord dell’ASL Salerno

“Aspetti organizzativi della risposta assistenziale del servizio sanitario. Una sperimentazione di integrazione operazionale e coinvolgimento dei familiari e della rete delle associazioni”

Ore 13.15:

Prof. Francesco Di Salle, Ordinario di Neuroradiologia presso l’Università degli Studi di Salerno

“Prospettive territoriali ed iniziative dell’Ateneo di Salerno per l’autismo”

Condividi

Commenti non possibili