SALERNO. LAV, ENPA, OIPA, La foresta che avanza e A.A.C.L.I. “Passeggiata dei Cani Cittadini”

passeggiata-canina-21aprile2013Per un giorno Salerno sarà una città a misura di cane: al via, domenica 21 aprile alle 10,30 dalla Piazza del Marinaio, adiacente Piazza della Concordia, la prima “Passeggiata dei Cani Cittadini”: sarà una giornata di festa e non solo. Primo obiettivo degli organizzatori, che hanno coinvolto centinaia di proprietari di cani, famiglie con bambini e amanti degli animali, è quella di rivendicare aree verdi dedicate dove tenere i cani liberi in modo che possano relazionarsi tra loro, con le persone e giocare.

All’appuntamento tutti i cani dovranno arrivare al guinzaglio (non più lungo di un metro e mezzo) mentre i loro accompagnatori non debbono dimenticare paletta, sacchetti igienici, bocconcini premio, numero di microchip e museruola, se necessaria. Si tratta anche del primo step, a cura di un gruppo di associazioni animaliste che vogliono partire identificando e chiedendo aree verdi. Nella filosofia degli organizzatori si pone l’accento su una serie di principi del rapporto uomo-cane, che sono imprescindibili, come il rispetto della legalità (microchip obbligatorio, sterilizzazioni ecc.) e della libera scelta di cittadini che desiderano vivere con un animale senziente con la conseguente esigenza di una città pronta ed adeguata.

Durante il raduno in piazza e all’arrivo in piazza Amendola si effettuerà la raccolta di firme per le due petizioni promosse dal coordinamento delle associazioni organizzatrici: una per la richiesta delle aree di sgambamento cittadine e una per l’istituzione del Garante per la Tutela degli Animali, petizioni che saranno poi presentate al sindaco di Salerno in nome di tanti cittadini che vogliono poter vivere Salerno con il loro cane. Invitiamo a partecipare alla passeggiata anche coloro che, per scelta o perché costretti, non vivono con un cane ma che vogliono, comunque, condividere il piacere e magari provare a pensare ad un futuro in loro com

Condividi

Commenti non possibili