SALERNO. Trasporti, Cozzo: “La Regione ha recepito le istanze della Provincia per il trasporto pubblico locale”

Palazzo-Provincia-Salerno-sant'agostino-650x_vivimedia“Ha avuto esito positivo dell’incontro avuto in Regione Campania con l’assessore Vetrella. Sono state recepite le istanze avanzate dalla Provincia di Salerno, per il comparto dei trasporti”. Lo comunica l’assessore provinciale ai trasporti, Michele Cozzo. “L’incontro di ieri sera a Palazzo Sant’Agostino- continua-  ha portato i suoi frutti. Si è scongiurato quello che si temeva alla vigilia, ossia un’ unica gara per l’appalto dei servizi regionali con conseguente svuotamento dei poteri e delle competenze degli enti locali. La Provincia ritorna ad essere protagonista e sarà al fianco della Regione Campania per stilare i regolamenti attuativi della riforma; regolamenti che avranno portata dirompente ed innovativa sulla programmazione, sulla gestione e sull’amministrazione del trasporto pubblico locale, riferito non solo a quello su gomma, ma anche a quello su ferro”. “All’orizzonte- sottolinea- si intravede da qui a qualche mese, una grande opportunità, con la Provincia di Salerno confermata artefice del proprio destino relativamente al trasporto pubblico locale:  ciò può avvenire, se si avrà la forza e la capacità di costituire un’unica azienda provinciale, con il contributo importante e significativo della città capoluogo, capace di competere per le nuove sfide del mercato. Nella prossima settimana la Provincia si riserva di elaborare le proposte attuative di cui le risultanze dell’incontro in Regione, che ha recepito il documento consegnato all’assessore Vetrella, relativo alla sinergia scaturita dal tavolo tecnico di ieri; le aziende salernitane entro quattro mesi dovranno formulare proposte aggregative credibili”. “La Provincia- conclude Cozzo- accompagnerà questa sfida e sarà sintesi e garante delle autonomie locali, delle aspettative sindacali, avendo come barra di riferimento l’obiettivo primario che è e rimane una mobilità più moderna al servizio della comunità salernitana”.

Condividi

Commenti non possibili