CAVA DE’ TIRRENI (SA). Madonna di Pietrapiana: cinque lustri di pellegrinaggi

avvocata-chiesa-pietrapiana-cava-de'-tirreni-vivimediaIl culto delle fede cattolico-cristiana cavese non ha frontiere! È ormai consuetudine che i cavesi si recano, costantemente, presso i vari luoghi sacri del mondo, ma non mancando, di recarsi anche nei siti mariani e francescani metelliani; basti ricordare l’annuale ascesa al Santuario della “Madonna Avvocata”, sul Monte Falerio di Maiori, che non solo i cavesi, da tempi remotissimi, effettuano il lunedì che segue la domenica di Pentecoste!

Uno dei frequenti pellegrinaggi che da un quarto di secolo viene eseguito dai fedeli metelliani in particolare, è quello che devotamente li conduce ai piedi della “Madonna di Pietrapiana”, amena località posta alle falde del maestoso Monte Finestra (1.139 mt.), raggiungibile dopo qualche ora di cammino, percorrendo i verdi sentieri che principiano dalla Località Contrapone, della Frazione di Passiano o dal Valico di Chiunzi. Sabato 2 giugno 2012 si contarono oltre cinquecento anime, fra le quali anche interi nuclei familiari, appositamente giunti dal nord Italia e dalla “costa d’Amalfi”.

Sin dal primo viaggio di fede del 1988, che raccoglie centinai di pellegrini, guidati da Don Pietro Cioffi, “pimpante” Presbitero di poco meno sedici lustri, non è mai mancato il nostro concittadino Carlo Ferrara (cavese doc) il quale, autonomamente, nel corso di questi primi venticinque anni, con lo spontaneo ausilio di altri pochi fedeli, esegue l’accurata manutenzione a quanto compone il “sacro luogo” pedemontano, grotta compresa.

Il programma di quest’anno prevede tre pellegrinaggi: domenica 2 giugno; domenica 7 luglio e domenica 1° settembre 2013. La partenza è fissata per le ore 7,30, sia dallo slargo del Contrapone (Passiano di Cava de’Tirreni) per i cavesi e quanti giungono dall’agro nocerino-sarnese e dai paesi vesuviani, sia dal valico di Chiunzi, per quanti provengono dalla “divina costiera”. L’arrivo alla grotta di Pietrapiana è stimato per le nove. Alle 11 vi sarà la recita del Santo Rosario ed alle 11,30 la celebrazione della Santa Messa; ricordando che la Celebrazione Eucaristica di domenica 7 luglio sarà presieduta da S. E. Monsignor Orazio Soricelli, Pastore dell’Arcidiocesi di Amalfi-Cava de’Tirreni. Alle 12,30 pranzo comunitario offerto dagli organizzatori (pasta e fagioli e tant’altro ancora preparato dai promotori degli annuali eventi). Alle 14,30 partenza per il ritorno al Contrapone od al Valido di Chiunzi.

Carlo Ferrara ci fa sapere che per la sola domenica 7 luglio sarà attivo un servizio elicottero, con partenza dal Contrapone alle ore 09,00.

Il volo andata e ritorno costa 70 euro; solo andata 35 euro.

L’organizzatore dei voli, il nostro stimato concittadino Pasquale Pagliuca (339.12.92.684), ha garantito che qualora si dovessero superare le 35 prenotazioni, il costo sarà minore!

Ulteriori informazioni inerenti i pellegrinaggi in programmazione, possono essere richieste a Carlo Ferrara: 089.34.25.77 – 349.83.58.559.

Condividi

Commenti non possibili