CAVA DE’ TIRRENI (SA). Polstato, Carabinieri, G. di F. e Polizia Locale cavese: ecco i risultati

cava-forze-ordine-vivimediaDetenzione di stupefacenti, liti di vicinato, danneggiamento, truffa, violazione agli obblighi di assistenza familiare, guida senza casco, sopralluoghi per patiti furti, elusione fiscale, plurime violazioni al codice della strada: questo quanto accertato dalle quattro forze di polizia cavesi dal 14 al 21 maggio 2013. Gli uomini e donne del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.34.05.11), guidato dal Vice Questore Aggiunto Marzia dr.ssa Morricone, nell’esecuzione di 13 posti di controllo, monitorando il transito (da e per Cava de’Tirreni) di 103 autovetture con a bordo 188 persone, di cui 41 con precedenti penali. I controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 48, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti di vicinato, danneggiamenti ed incidenti stradali sono stati 26. Il numero delle sanzioni amministrative per uso del cellulare durante la guida, guida senza tenere allacciata la cintura di sicurezza e omessa revisione periodica sono state 3. I passaporti rilasciati sono stati 18, oltre a 33 porto d’armi, di cui 23 rinnovi.

I militari della Tenenza dell’Arma dei Carabinieri di via Pasquale Atenolfi, 72 (089.441010), al comando del Tenente Vincenzo Tatarella, dagli eseguiti 38 posti di controllo, hanno monitorato il transito (da e per la Città dei portici) di 80 autovetture con a bordo 90 persone, di cui 22 risultate con precedenti penali. I controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 89, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti di vicinato, danneggiamenti ed incidenti stradali sono stati 25. L’Arma cavese ha notificato 10 avvisi di conclusione indagini, per il reato di truffa ai danni dello Stato nei confronti di altrettanti dipendenti comunali per fatti risalenti al 24 febbraio 2013; domenica delle consultazione elettorali.

Il Nucleo Mobile della Tenenza della Guardia di Finanza (089.463797) di via Generale Luigi Parisi, 104/a, retta dal Luogotenente Donato Affinito, ha elevato 11 verbali per omesso rilascio di documenti fiscali, guida col telefonino ed omesso allaccio delle cinture di sicurezza. Le Fiamme Gialle cavesi hanno in corso una serie di riscontri nei confronti di soggetti che hanno abusivamente fruito di prestazioni sanitarie agevolate, truffando la “pubblica sanità”.

Il Corpo di Polizia Locale di via Ido Longo (800.279.221 gratis da cellulare e da telefono fisso – 089.341692), agli ordini del Dirigente-Comandante Antonino Ing. Attanasio, con l’attività svolta dalla Sezione Motorizzata e Nucleo di Polizia Stradale, ha rilevato 131 violazioni al codice della strada di cui 2 per omessa assicurazione, 4 per guida senza casco, 2 per l’uso del telefonino e 123 per divieto di sosta; sequestrando 6 motocicli/ciclomotori.

Nel pomeriggio di lunedì 13, i Caschi Bianchi hanno verbalizzato un residente di Corso Umberto I, il quale, mentre annaffiava le piante poste sul balcone della sua abitazione, lasciava cadere acqua sui passanti. La Sezione Ambiente, ha elevato 2 verbali: 1 in via Aniello Vitale di Santa Lucia per conferimento di rifiuti domestici in giorno non consentito e 1 in via Corradino Schreiber per detenzione di cane sprovvisto di kit per la raccolta della deiezioni. La Sezione Annona ha eseguito 55 accertamenti nei confronti di esercizi pubblici, anche di natura igienico sanitaria, senza rilevare violazioni, ed elevato, invece, 9 verbali per trasporti funebri non autorizzati e 2 per manifesti pubblicitari abusivamente affissi su corso Guglielmo Marconi e via Vittorio Veneto. 

Condividi

Commenti non possibili