SALERNO. A Piazza della Concordia la seconda tappa de “Le piazze del RUGBY”.

piazze-del-rugby-maggio-giugno2013(1)-vivimediaDomani mattina, dalle 9.30 alle 12 circa, a piazza della Concordia si giocherà a rugby! Saranno, infatti, circa 80 i bambini della scuola elementare “Vicinanza”, di età compresa tra i 6 ed i 10 anni, a partecipare all’iniziativa promossa dall’Arechi Rugby e patrocinata dal Comune di Salerno, dalla Provincia di Salerno, dal CONI e dalla Federazione Italiana Rugby.

Anche per questo appuntamento sarà prevista una massiccia presenza di educatori dell’Arechi Rugby e della Federazione Italiana Rugby che, insieme al corpo docenti della scuola elementare aderente all’iniziativa, creeranno i presupposti per far giocare e divertire i bambini per circa 2 ore insegnandogli le basi del gioco del rugby, ancora troppo poco valorizzato sul territorio, attraverso un tour didattico-esplorativo formato principalmente da due elementi:

  • valori fondamentali che il gioco del rugby insegna a chiunque lo pratichi, applicabili sia durante il gioco che nella vita;
  • divertimento, grazie al supporto del pallone ovale e all’attività proposta dagli istruttori qualificati dell’Arechi Rugby e della Federazione Italiana Rugby.

Saranno, come di consueto, 3 le tappe previste per la mattinata: apprendimento, gioco, terzo tempo.

Primo step: l’apprendimento. I ragazzi avranno la possibilità di entrare a contatto con le basi del gioco del rugby (la meta, il passaggio all’indietro e il supporto ai compagni) unitamente alla spiegazione delle regole “non scritte” di base ma tipiche del rugby (come ad esempio il rispetto per i compagni di squadra e per gli avversari).

Secondo step: il gioco. I partecipanti all’iniziativa avranno la possibilità di giocare un tipo particolare di rugby che varierà secondo l’età dei partecipanti: dal rugby-acchiapparello al touch-rugby, dal gioco “a bloccare” a quello del fazzoletto, fino ad arrivare a una simulazione di gioco controllata e senza contatto fisico con il supporto attivo dei giocatori dell’ASD Arechi Rugby.

Terzo step: il terzo tempo. I bambini avranno la possibilità di prendere parte al terzo tempo tipico del rugby, inserendosi in un ambiente di festa e di condivisione che prosegue anche all’esterno del rettangolo da gioco. Supporto attivo per tale step giungerà dalla Centrale del Latte di Salerno, tra i partner ufficiali dell’iniziativa, che delizierà tutti i partecipanti con i suoi prelibatissimi prodotti made in Salerno.

Anche per questa giornata è prevista la presenza del personale qualificato dell’Humanitas Salerno, altro importante partner del progetto, che fornirà supporto attivo durante l’intera manifestazione.

Durante la giornata saranno inoltre messe in esposizione alcune foto di Massimo Pica, estratte in anteprima dalla mostra “Un Anno di Arechi Rugby”, che si terrà poi durante la giornata finale dell’evento presso lo stadio “Vestuti” di Salerno, prevista per il 9 Giugno. La mostra ha come intento quello di raccontare per immagini l’avventura dell’Arechi Rugby vissuta quest’anno, evidenziando le regole scritte e non scritte che rendono il gioco del rugby unico nel suo genere e che, ovviamente, hanno per protagonisti i Dragoni.

Condividi

Commenti non possibili