BARONISSI (SA). Incontrarsi al FRAC, mostra del primo laboratorio didattico

museo-frac-baronissi-vivimediaSabato 8 giugno con inizio alle ore 9,00 presso il Salone delle Conferenze del Museo-Fondo Regionale d’Arte Contemporanea di Baronissi, il sindaco dott. Giovanni Moscatiello, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Autonomia 82”, prof. Ciro Amaro, l’assessore alla cultura dott. Nicola Lombardi e il direttore del FRAC prof. Massimo Bignardi, presenteranno la mostra INCONTRARSI AL FRAC che propone i lavori  realizzati dagli studenti dell’ Istituto Comprensivo “Autonomia 82” di Baronissi nel corso del primo “Laboratorio didattico” organizzato e tenutosi presso il Museo-Frac, da aprile a maggio di quest’anno.

Il “laboratorio didattico” organizzato dal Museo FRAC-Baronissi grazie al contributo della Regione Campania, ha aperto le porte ad un confronto diretto e creativo con i giovanissimi studenti,  secondo un calendario di incontri tenuti da Roberta Bignardi, Mary Cinque, Marcella Ferro, Enrica Marano e Pasquale Ruocco con l’ausilio di Fabiola De Chiara, Tiziana De Simone, Daniela e Antonietta Fiorillo. Un programma che è stato scandito da incontri settimanali con un gruppo di studenti dell’Istituto Comprensivo “Autonomia 82” e con le prof.sse Bice Greco e Lucia Rivellini, mirati a sollecitare un più diretto rapporto, in senso di coinvolgimento pratico, con le discipline del fare artistico, in particolare con la pittura, la  danza e la ceramica, nonché a tracciare pause riflessive, momenti “teorici” sul progetto di museo, ma anche sull’uso della sua biblioteca, del catalogo delle collezione. Riflessioni che hanno preso spunto dalle pagine più significative della storia dell’arte del XX secolo, quelle maggiormente legate all’attualità, soffermandosi successivamente sugli aspetti dell’arte ambientale e della video arte. Un “laboratorio” di esperienze che ha portato alla realizzazione di elaborati esposti al pubblico, negli spazi della Galleria dei Frati, fino al 16 giugno.

A seguire la cerimonia inaugurale ci sarà la visita alle installazioni di Arte ambientale presenti a Baronissi: un percorso a piedi che, dall’alto faro Lucy di Acquamela, opera di Nicola Salvatore, giunge alla grande installazione in ceramica di Enzo Bianco nella piazzetta Notari, alle opere di Casciello, di Peri, di Piro conservate nel Municipio, alla grande “abside” della Sala consiliare opera di Tommaso Durante. È un’occasione per offrire un ulteriore sguardo della Baronissi contemporanea, della sua realtà urbana, intrecciando le testimonianze artistiche presenti nell’area del centro storico, le antiche edicole votive che la “fede popolare” ha eretto nei secoli.

Condividi

Commenti non possibili