CAVA DE’ TIRRENI (SA). “Città di Cava de’ Tirreni”, il Rapid Vienna concede il bis

I campioni in carica del Rapid Vienna hanno vinto la categoria Allievi – Trofeo “D’Amico” del XXIV Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”. Battuta 1-0 in finale la Nocerina. Ai Giovanissimi della Juve Stabia il Trofeo “Gino Avella”. Tra gli Esordienti trionfo della Scuola Calcio cavese “Piccolo Stadio Red Lions”. Successi della Damiano Promotion nei Pulcini, dello Sporting Caivano tra i Primi Calci e dell’A.S.D. Millenium nei Piccoli Amici. Zsolt Ratkai, portiere del Rapid Vienna, il miglior calciatore del Torneo. Il Trofeo “Scommettiamo che…” assegnato alla “giovane promessa” Domenico Lamberti, portiere della S.C. Piccolo Stadio Red Lions. Ad Antonio Barone degli Aquilotti Cavesi il “Trofeo Vincenzo Pellegrino” per il “calciatore più comunicativo”

Buona tecnica, strapotere fisico, individualità di spicco. Il tutto ben miscelato dall’allenatore Peter Herglotz per un mix decisamente vincente. Bissando il successo dello scorso anno, gli Allievi del Rapid Vienna si sono aggiudicati il Trofeo “D’Amico” della XXIV edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, che domenica 16 giugno ha vissuto il suo spettacolare epilogo allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni (Sa), teatro delle finali e della Cerimonia di Chiusura.

Nella finalissima, arbitrata dal “fischietto” della C.A.N. PRO Pasquale Cangiano di Napoli, il Rapid Vienna ha superato una coriacea e mai doma Nocerina grazie ad una rete firmata al 16’ dall’attaccante Szanto. Una gara aperta e combattuta fino all’ultimo respiro, con gli austriaci meglio nel primo tempo, ma seriamente in difficoltà nella ripresa al cospetto dei ripetuti attacchi dei molossi, guidati in panchina da Luigi Miccio. Più volte decisivo il portiere Ratkai, che ha anche parato al 9’ s.t. un calcio di rigore tirato da Minicone. Negli ultimi minuti, poi, il Rapid ha ripreso in mano le redini del match, colpendo due pali e riuscendo così a portare a casa il successo.

Incetta di premi, sia di squadra che individuali, per gli austriaci, che nel corso della Cerimonia di Chiusura hanno “incassato” oltre all’ambito Trofeo “D’Amico” anche la Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica. Sugli scudi in particolare Ahmed Ildiz (classe 1996), premiato come miglior marcatore della categoria (4 reti), ma soprattutto il portiere ungherese Zsolt Ratkai (classe 1997), al quale è stata assegnata la Coppa Tremil come miglior calciatore dell’intero Torneo.

La finale Allievi è stata preceduta da quella per la categoria Giovanissimi. A vincere il Trofeo “Gino Avella” è stata la Juve Stabia allenata da Domenico Panico, che, dopo aver eliminato in semifinale il superfavorito Napoli, ha battuto 1-0 nella gara decisiva la Paganese di mister Giuseppe Fusaro. A decidere il match è stata una spettacolare rete segnata da Rotondo a metà ripresa. Alle “vespe” sono andati, quindi, la Medaglia di bronzo del Presidente del Senato ed il Trofeo “Gino Avella”, consegnato da Rosanna Avella, moglie del giornalista cavese autentico “deus ex machina” per anni della manifestazione. Tra i premiati anche Giuseppe Liguori (classe 1998) della Paganese come miglior marcatore (3 reti) della categoria.

In precedenza spazio alla finale della categoria Esordienti – Trofeo “Pasqualino Lodato”. Trionfo del Piccolo Stadio Red Lions di Cava de’ Tirreni, che ha avuto la meglio 6-4 dopo i calci di rigore (1-1 il risultato dei tempi regolamentari) sulla Polisportiva Feldi, ricevendo così anche la Medaglia d’argento del Presidente della Camera dei Deputati. Tra i trascinatori della squadra della Scuola Calcio metelliana Giovanni Bisogno, al quale è andato il premio per il miglior realizzatore (8 reti).

Ma le emozioni dell’intensa giornata conclusiva erano iniziate già nella mattinata, quando si sono disputate le finali delle altre tre categorie in gara. Nei Pulcini – Trofeo “Marco Luciano” successo dei napoletani della Damiano Promotion, che hanno battuto con un netto 3-0 la New Mary Rosy. Tra i Primi Calci, invece, trionfo dello Sporting Caivano ’94, che in una combattuta finale ha superato 2-1 l’A.S.D. Millenium. Il Trofeo “Catello Mari” è stato consegnato ai vincitori da Angelo Mari, fratello dell’indimenticabile calciatore della Cavese tragicamente scomparso 7 anni fa ed al quale è dedicata la categoria dei Primi Calci. L’A.S.D. Millenium si è comunque “rifatta” nei Piccoli Amici – Trofeo “Power Tech”, vinto dopo aver regolato con un punteggio tennistico (6-2) il San Nicola.

Numerosi i premi consegnati nel corso della Cerimonia di Chiusura, seguita da un folto pubblico e nobilitata dalla presenza di varie autorità, tra cui il Consigliere regionale Giovanni Baldi, il Vicesindaco di Vietri sul Mare, Marcello Civale, gli Assessori cavesi Giovanni Del Vecchio (Vicesindaco) e Carmine Salsano ed il Consigliere comunale, già primo cittadino metelliano, Luigi Gravagnuolo.

C’era grande attesa per la novità assoluta del Trofeo “Scommettiamo che…”, assegnato dal Comitato Organizzatore alla “giovane promessa” particolarmente distintasi nel corso della kermesse. Il premio è andato a Domenico Lamberti, portiere di appena 8 anni della Scuola Calcio Piccolo Stadio Red Lions (categoria Primi Calci), che ha sbalordito gli addetti ai lavori che lo hanno seguito con molta attenzione nella “sei giorni” di gare.

Consegnato anche il “Trofeo Vincenzo Pellegrino”, riservato al “calciatore più comunicativo” e messo in palio dall’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone”, che in questa 24ª edizione è stato assegnato al piccolo Antonio Barone degli Aquilotti Cavesi (categoria Pulcini). Il riconoscimento è stato consegnato dal Past President dell’Assostampa “Lucio Barone”, Antonio Di Giovanni, che ha anche annunciato una “menzione speciale” per Vincenzo Senatore, sempre degli Aquilotti Cavesi.

Assegnate pure le Coppe Fair Play, che sono andate al Sorrento tra gli Allievi (Coppa Conad), all’Arci Pianazze – La Spezia nei Giovanissimi (Coppa “Città di Cava de’ Tirreni”), alla Scuola Calcio Santa Lucia nella categoria Esordienti (Coppa “Comm. Federico De Filippis”) ed alla Scuola Calcio Alfonso Di Giorgio nei Pulcini (Coppa Grafica Metelliana).

84 formazioni in gara in rappresentanza di Italia, Austria e Slovenia, oltre 1500 atleti e tecnici coinvolti, 42 partite al giorno (nella fase eliminatoria), diretta televisiva dei momenti clou sulle frequenze di Santuario Tv Cava, l’ingresso di Vietri sul Mare tra le sedi del Torneo accanto a Cava de’ Tirreni e Nocera Superiore, le apprezzate visite di una delegazione delle squadre all’Abbazia della SS. Trinità ed al Palazzo di Città metelliano. Dati e numeri che certificano il grande successo di una nuova entusiasmante edizione del “Città di Cava de’ Tirreni”. Ma la vulcanica mente di Giovanni Bisogno, Presidente del Comitato Promotore, è già proiettata al prossimo anno, quando ricorrerà il 25ennale della storica manifestazione. Si preannunciano spettacolari “fuochi d’artificio”, come quelli che allo stadio “Lamberti” hanno fatto calare il sipario sull’edizione 2013.

I RISULTATI DELLE FINALI

Allievi – Trofeo “D’Amico”: Rapid Vienna-Nocerina 1-0
Giovanissimi – Trofeo “Gino Avella”: Juve Stabia-Paganese 1-0
Esordienti – Trofeo “Pasqualino Lodato”: Polisportiva Feldi-Piccolo Stadio Red Lions 4-6 ai rig. (1-1 t.r.)
Pulcini – Trofeo “Marco Luciano”: New Mary Rosy-Damiano Promotion 0-3
Primi Calci – Trofeo “Catello Mari”: Millenium-Sporting Caivano 1-2
Piccoli Amici – Trofeo “Power Tech”: Millenium-San Nicola 6-2

Per info e contatti:
Comitato Promotore, via Starza 27 – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Telefax: 089.466172; cell: 368.3939976; email: info@torneointernazionaledicava.it; web: www.torneointernazionaledicava.it

Condividi

Commenti non possibili