CAVA DE’ TIRRENI (SA). Pagine di Parole, ospita Marcella Ciarnelli

marcella-ciarnelli-vivimediaPagine di Parole, la manifestazione dell’Associazione giornalisti Cava-Costa d’Amalfi, Lucio Barone, continua il suo viaggio con la barchetta virtuale che naviga, con una rotta ben precisa, su un mare di parole e si arricchisce il 5 giugno con la figura della quirinalista Marcella Ciarnelli, una vita per il giornalismo e per la politica, tanti personaggi politici conosciuti, descritti o meglio scritti, una vita intera per la testata giornalistica “L’Unità”. L’evento che si svolgerà nella location cavese della Mediateca Marte, a partire dalle 18:30, è intitolato Filo diretto con il Quirinale, gestito dai due giornalisti dell’associazione Flora Calvanese ed Emiliano Amato accompagnerà l’ascoltatore  attraverso aneddoti ed esperienze a conoscere cosa avviene nelle stanze del potere a contatto con il presidente della Repubblica Italiana.  La giornalista Marcella Ciarnelli, infatti, ha seguito il presidente Napolitano nel suo settennato, sia durante le occasioni importanti sia durante le attività  quotidiane, e con la riconferma del presidente continuerà a svolgere tale attività, in un periodo, quello attuale, che dovrebbe essere contrassegnato dalle riforme. “. Nel suo spazio all’interno del blog del L’Unità, si legge infatti, “Tutta la (lunga) vita professionale l’ho trascorsa all’Unità con qualche momento di evasione, giusto per vedere l’effetto che fa. Posso testimoniare che non ho mai avvertito la «monotonia» di fare lo stesso lavoro e nello stesso posto. Seguendo avvenimenti e persone molto diversi tra loro, fatti e vicende. Una delle cose più belle che può accadere ad una persona è quella di fare il lavoro che ha sempre desiderato. A me è capitato. Volevo fare la giornalista. E sono riuscita ad esserlo. Per di più in un giornale con cui il legame non è stato solo professionale ma ideale.”

Condividi

Commenti non possibili