CAVA DE’ TIRRENI (SA). Rotary Club di Cava de’ Tirreni, venerdì 7 giugno l’inaugurazione della restaurata grotta di Mamma Lucia

caverna-mamma-lucia-alla-serra-restaurata-vivimediaRestaurata dal Rotary Club di Cava de’ Tirreni la grotta nella quale l’eroina cavese “Mamma Lucia” depose i resti dei primi cadaveri da lei ritrovati di soldati tedeschi morti nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Venerdì 7 giugno, alle ore 10.00, in località Pineta La Serra a Cava de’ Tirreni (Sa), la cerimonia di inaugurazione e l’apposizione di una targa ricordo. Interverranno tra gli altri il Console tedesco Christian Much, il Questore Antonio De Iesu, il Consigliere regionale Giovanni Baldi, il Sindaco Marco Galdi e l’Arcivescovo Orazio Soricelli

La Città di Cava de’ Tirreni omaggia la sua “figlia” eccellente “Mamma Lucia”, al secolo Maria Lucia Pisapia Apicella: venerdì 7 giugno, alle ore 10.00, in località Pineta La Serra a Cava de’ Tirreni (Sa), si terrà la cerimonia di inaugurazione della restaurata grotta di Mamma Lucia.

La lodevole iniziativa è stata promossa e curata dal Rotary Club di Cava de’ Tirreni, con il sostegno morale del Rotary Club “gemellato” di Schwerte-Ruhr (Germania). Su progetto dell’arch. Pio Silvestro, è stata restaurata e recuperata alla fruizione la grotta nella quale Mamma Lucia depose i resti dei primi cadaveri da lei ritrovati di soldati tedeschi morti nel corso del Secondo Conflitto Mondiale. I primi di una lunga lista, che alla fine conterà circa 600 militari ai quali l’eroina metelliana ridiede il nome, restituendoli così alla pietà ed al pianto dei loro familiari in Germania.

Un sito finora del tutto abbandonato, che adesso, grazie al progetto rotariano ed alla disponibilità dei proprietari del terreno, è stato ripulito e rimesso a disposizione di quanti vorranno rendere omaggio alla “santa donna” cavese ed alla sua opera altamente meritoria. È stato anche realizzato un cancello per delimitare l’area ed è stata apposta una targa ricordo, che sarà scoperta in occasione della cerimonia di venerdì 7 giugno, alla quale prenderanno parte autorità civili, militari e religiose, oltre a numerosi soci rotariani sia locali che tedeschi.

Interverranno in particolare alla manifestazione: il Console Generale della Repubblica Federale di Germania a Napoli, Christian Much; il Questore di Salerno, Antonio De Iesu; il Consigliere regionale, Giovanni Baldi; il Sindaco di Cava de’ Tirreni, Marco Galdi; l’Arcivescovo di Amalfi-Cava de’ Tirreni, Mons. Orazio Soricelli; il Governatore del Distretto Rotary 2100, Marcello Fasano; il Presidente del Rotary Club di Schwerte-Ruhr, Berthold Muench.

A fare gli onori di casa sarà il Presidente del Rotary Club di Cava de’ Tirreni, Emilio Franzesi, che ha fortemente voluto la realizzazione del progetto unitamente al Consigliere Luigi Della Monica.

Onorificenze, riconoscimenti e celebrazioni Mamma Lucia ne ha già ricevute tante, soprattutto dalla Germania ed anche dalla Santa Sede. Ora se ne aggiunge un’altra, stavolta partorita dalla sua città natale, che dimostra così, grazie al locale Rotary Club, di non voler lasciar cadere nell’oblio il “pellegrinaggio d’amore e di pietà cristiana” della pia ed umile donna che poté laddove potenti ed istituzioni fallirono.

Appuntamento, dunque, fissato per venerdì 7 giugno in località Pineta La Serra a Cava de’ Tirreni per l’inaugurazione della restaurata grotta di Mamma Lucia e la contemporanea apposizione di una targa ricordo. La stampa e la cittadinanza sono invitate a partecipare.

Condividi

Commenti non possibili