CAVA DE’ TIRRENI. (SA). Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, Andrea Rispoli il testimonial della XXIV edizione

Torneo-Internazionale-di-Calcio-Giovanile-conf-stampa-giugno-2013-vivimediaAi nastri di partenza la XXIV edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, che si disputerà dall’11 al 16 giugno sui campi di Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore e – novità assoluta – Vietri sul Mare. 84 le formazioni di Italia, Austria e Slovenia in gara nelle categorie Allievi, Giovanissimi, Esordienti, Pulcini, Primi Calci e Piccoli Amici. Martedì 11 giugno la partita inaugurale Rapid Vienna-Lazio. Il difensore Andrea Rispoli il testimonial d’eccezione. Tra i tanti premi in palio anche “Scommettiamo che…”, riservato alla “giovane promessa”

Importanti novità e splendide conferme per la XXIV edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, che si svolgerà dall’11 al 16 giugno 2013 sui campi di Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore e Vietri sul Mare. L’atteso evento è stato presentato martedì 4 giugno presso l’Hotel Victoria Maiorino, a Cava de’ Tirreni (Sa), nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti: Giovanni Baldi, Consigliere Regionale; Marco Galdi, Sindaco di Cava de’ Tirreni; Francesco Benincasa, Sindaco di Vietri sul Mare; Filippo Diasco, Commissario Straordinario dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni; Pietro Contente, Presidente della Sezione AIA di Salerno; Giovanni Bisogno, Presidente del Comitato Promotore del Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni”.

Autentica “classica” del panorama calcistico giovanile, il “Città di Cava de’ Tirreni” si avvia a grandi passi verso lo storico traguardo del 25ennale, che sarà celebrato nel 2014. E la marcia di avvicinamento sarà scandita da un’edizione, questa del 2013, che si preannuncia entusiasmante, con 84 formazioni in gara, 42 partite al giorno (nella fase eliminatoria), circa 1500 tra atleti e dirigenti coinvolti ed un testimonial d’eccezione, il calciatore Andrea Rispoli.

Dati e numeri record, non sufficienti però ad esprimere appieno lo “spirito” della kermesse, che ogni anno veste sempre più i panni di una grande festa dello sport e di un’importante occasione di aggregazione. Un “villaggio globale” nel quale tantissimi ragazzi respirano i valori veri della pratica sportiva. Senza trascurare gli importanti aspetti legati alla formazione culturale, come testimoniano le programmate visite che una delegazione delle squadre faranno mercoledì 12 giugno all’Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni per un “rendez-vous” con l’Abate Dom Giordano Rota e giovedì 13 giugno al Palazzo di Città metelliano per un incontro con l’Amministrazione comunale.

«È uno dei grandi eventi, e non solo in ambito sportivo, che onorano il nostro territorio. Una manifestazione che ha raggiunto ormai la sua piena maturità e nella quale l’Amministrazione crede fortemente, ricevendone risposte entusiasmanti in termini di promozione turistica e visibilità per la città», ha sottolineato il Sindaco Marco Galdi. Sulla stessa lunghezza d’onda l’On. Giovanni Baldi: «La Regione ha confermato il suo sostegno al “Città di Cava de’ Tirreni”. Una decisione motivata dallo spessore e dall’incredibile seguito del Torneo. Sono gli Enti a dover ringraziare gli organizzatori, e non viceversa, per il contributo che danno con quest’iniziativa al turismo ed all’economia in generale». «La kermesse rappresenta un grande investimento per far crescere la cultura sportiva sin dalla tenera età», ha aggiunto il Presidente della Sezione AIA di Salerno, Pietro Contente, che ha anche annunciato che la finale della categoria Allievi sarà arbitrata da Pasquale Cangiano di Napoli (C.A.N. PRO).

Allievi, Giovanissimi, Esordienti, Pulcini, Primi Calci e Piccoli Amici le categorie in gara in questa XXIV edizione, che come sempre sarà disputata nel ricordo del giornalista Gino Avella, a lungo anima e fulcro della manifestazione. Ai nastri di partenza ben 84 formazioni di Italia, Austria (Rapid Vienna) e Slovenia (Gorica). 8 in più rispetto alla passata edizione, che già aveva fatto segnare il record assoluto. Prestigiose come di consueto le formazioni impegnate. Basti pensare che tra gli Allievi si contenderanno la vittoria finale Rapid Vienna (campione in carica), Gorica, Lazio, Juve Stabia, Nocerina, Salernitana, Sorrento e Paganese. Da segnalare la presenza di compagini provenienti dalla Liguria (l’Arci Pianazze nei Giovanissimi) e dalla Calabria (l’Olimpic Tirreno tra gli Esordienti e l’Enotria Tortora nei Pulcini).

12 i campi di gioco che ospiteranno le tante gare del Torneo, in calendario da martedì 11 a domenica 16 giugno: Stadio “Simonetta Lamberti” – Cava de’ Tirreni; Campo Sportivo “Antonio Desiderio” – Pregiato; Campo Sportivo Pareti-Pucciano – Nocera Superiore; Campo Sportivo San Pietro; Mini Calcio Alba Cavese; Mini Calcio Citola; Mini Calcio S. Martino “Daniele Bisogno”; Mini Calcio “Amici di Passiano”; Mini Calcio Cesinola “Piccolo Stadio”; Mini Calcio Sant’Anna “Dream Soccer”; Mini Calcio Sant’Arcangelo; Mini Calcio “Molina Stadium” – Vietri sul Mare.

Per la prima volta, dunque, il “Città di Cava de’ Tirreni” approda anche a Vietri sul Mare. «Siamo entusiasti di accogliere quest’iniziativa così importante, capace di affermarsi sempre più nel corso degli anni e di generare flussi di “turismo sportivo” davvero considerevoli», ha dichiarato il Sindaco di Vietri sul Mare, Francesco Benincasa.

La gara inaugurale del Torneo, Rapid Vienna-Lazio per la categoria Allievi, è in programma martedì 11 giugno, alle ore 19.00, allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni. La partita sarà seguita, alle ore 20.30, dalla Cerimonia di Apertura, che sarà animata da vari momenti spettacolari e dalla tradizionale lettura del Giuramento, affidata all’ennesimo “testimonial” d’eccezione: il cavese Andrea Rispoli (classe 1988), forte difensore del Padova, ma di proprietà del Parma, che nella sua carriera ha vestito anche le maglie di Sampdoria, Brescia e Lecce, collezionando pure alcune presenze nella Nazionale Under 21. La presenza di Rispoli, sulla scia di altri campioni intervenuti in passato, nobilita ulteriormente la manifestazione, sui cui campi sono “fioriti” grandi protagonisti del calcio nazionale ed internazionale (tra gli altri Aquilani, De Rossi, Cassano, Giovinco, Montolivo, Palladino ed Insigne).

Molto ambiti come di consueto i Trofei in palio: tra i tanti si segnalano il Trofeo “D’Amico” per gli Allievi, il Trofeo “Gino Avella” per i Giovanissimi, il Trofeo “Pasqualino Lodato” per gli Esordienti, il Trofeo “Marco Luciano” per i Pulcini, il Trofeo “Catello Mari” per i Primi Calci, il Trofeo “Power Tech” per i Piccoli Amici, il Trofeo “Vincenzo Pellegrino” al calciatore più “comunicativo”, messo in palio dall’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone” in memoria della giovane promessa del calcio cavese, la “Coppa Tremil”, riservata al miglior giocatore dell’intero Torneo, e la novità assoluta del Trofeo “Scommettiamo che…”, che sarà assegnato dal Comitato Organizzatore alla “giovane promessa” particolarmente distintasi nel corso della kermesse.

I risultati in tempo reale, le news, il calendario, le foto più belle e tutte le altre info sull’edizione 2013 sono consultabili sul sito web dell’evento, www.torneointernazionaledicava.it, realizzato e curato dall’agenzia di comunicazione MTN Company, che sarà sicuramente un valido supporto per addetti ai lavori, club partecipanti e semplici curiosi.

Il XXIV Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, regolarmente autorizzato dalla FIGC, dalla FIFA e dall’UEFA, gode del Patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, della Città di Cava de’ Tirreni, del Comune di Vietri sul Mare, dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni, del Comitato Provinciale del CONI di Salerno, dell’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone” e della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia. La manifestazione si avvale, inoltre, della concessione della Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica, della Medaglia di bronzo del Presidente del Senato e della Medaglia d’argento del Presidente della Camera dei Deputati.

Condividi

Commenti non possibili