SALERNO. Arrestate due donne serbe per possesso di arnesi atti allo scasso

poliziotti-di-quartiere-lungomare-salerno-vivimediaNel corso dei rafforzati servizi di prevenzione e repressione dei  reati disposti dal Questore di Salerno, Antonio De Iesu, è stato svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nella città di Salerno che ha interessato il centro cittadino e la immediata periferia, finalizzato al contrasto dei reati predatori e dei furti in abitazione.

Nell’ambito di tale attività, nel pomeriggio di ieri personale del Poliziotto di Quartiere notava ad aggirarsi in maniera sospetta nei pressi di Piazza Vittorio Veneto, due giovani donne apparentemente di etnia rom che alla loro vista cercavano di allontanarsi in direzione di corso Garibaldi.

Gli Agenti, sono immediatamente intervenuti ed hanno fermato le due donne che, identificate e condotte presso questi uffici, sono state trovate in possesso, occultate sotto gli abiti, di numerose schede plastificate utilizzate per aprire le porte delle abitazioni, nonché due cacciavite ed una chiave inglese occultate in un calzino verosimilmente utilizzate per le medesime finalità.

Dai successivi accertamenti emergeva che le due donne serbe V.N. di anni 36 e E.N. di anni 16 erano già note alle Forze dell’Ordine per i reati contro il patrimonio e nei confronti della minore risultava pendere un provvedimento di natura cautelare  prezzo l’Istituto Penitenziario minorile di Nisida (NA) che veniva immediatamente eseguito. (Roberto Trucillo)

Condividi

Commenti non possibili