SALERNO. Arrestato un altro rapinatore e sequestrata arma da taglio nella zona litoranea e stadio Arechi di Salerno

Volante-Polizia-Corso-Vittorio-Emanuele-Salerno-vivimediaUna persona arrestata per rapina e quattro denunciate in stato di libertà; è questo il bilancio di ieri degli intensificati servizi congiunti (Polizia – Forze Armate) di controllo del territorio disposti dal Questore di Salerno, Antonio De Iesu, per contrastare i reati contro il patrimonio e la persona, in particolare quelli di tipo predatorio nella città capoluogo di provincia.

Nel corso di tali servizi, che sono particolarmente attivi nella zona dello stadio Arechi e sulla strada litoranea, teatro nei giorni scorsi di altri episodi delittuosi analoghi con conseguenti immediati arresti degli autori, personale della Polizia di Stato appartenente alla Sezione Volanti della Questura, questa notte, intorno alle ore 01.00, ha svolto accertamenti su una rapina aggravata, con ferimento da arma da taglio della vittima, avvenuta poco prima nella zona orientale di Salerno, in Via S. Allende, in danno di una giovane cittadina lituana.

La donna, trasportata frattanto presso il pronto soccorso dell’ospedale di San Leonardo per ferite da arma da taglio e contusioni multiple, ha raccontato agli agenti di essere stata aggredita e ferita da un giovane sconosciuto, col quale si era appartata in zona isolata, che improvvisamente estraeva un grosso coltello puntandoglielo alla gola e intimandole di consegnargli tutti i soldi in suo possesso.

A seguito della reazione della straniera ne nasceva una violenta colluttazione nel corso della quale rimanevano feriti entrambi, dopodiché il rapinatore, con la donna ancora a bordo, ripartiva con l’autovettura e con una serie di manovre spericolate si allontanava dal luogo della rapina e abbandonava la donna dolorante per strada, davanti ad un cancello.

L’intervento di un automobilista di passaggio consentiva alla lituana di raggiungere l’ospedale per le cure del caso.

Le immediate indagini dei poliziotti e le ricerche del giovane rapinatore hanno consentito d’individuare ben presto l’autore della rapina, identificato per S. I., nato a Roma, di anni 22 il quale è stato anch’egli medicato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di San Leonardo per alcune lievi ferite riportate durante la colluttazione.

A bordo dell’autovettura in possesso di S. I. gli agenti hanno trovato e sequestrato un grosso coltello a serramanico, lo stesso usato durante la rapina, e due telefoni cellulari sottratti alla vittima.

Per tali motivi S.I. è stato arrestato per rapina aggravata e lesioni personali e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono in corso indagini per accertare l’eventuale coinvolgimento di S. I. in altri episodi analoghi. 

Si segnala, inoltre, che nel centro cittadino, nei quartieri della parte orientale, compresa la litoranea, e nei pressi della stazione ferroviaria, zone poste sotto attenta osservazione dai servizi di vigilanza, sono state controllate ieri complessivamente 51 persone, tra cui diverse con precedenti di Polizia, e 25 veicoli, con constatazione di alcune infrazioni al codice della strada sanzionate con verbale di contravvenzione. I Poliziotti hanno proceduto al controllo di 10 persone detenute in regime di arresti domiciliari.

Nei confronti di 4 giovani donne rumene, dedite alla prostituzione in zona litoranea, i poliziotti hanno proceduto al deferimento all’Autorità Giudiziaria per inosservanza al Foglio di via Obbligatorio, con divieto di far ritorno a Salerno, provvedimento già emesso nei loro confronti ed al quale le straniere non hanno ottemperato.

Si evidenzia, infine, che negli ultimi giorni i poliziotti della Sezione Volanti hanno deferito all’Autorità Giudiziaria complessivamente 13 straniere, per lo più di nazionalità rumena, dedite alla prostituzione, perché inottemperanti al Foglio di Via Obbligatorio. (Roberto Trucillo)

Condividi

Commenti non possibili