SALERNO. Straordinaria operazione di controllo del territorio contro i reati predatori e furti in abitazione a Capaccio Paestum

Volante Polizia sul Lungomare TriestePer contrastare in maniera sempre più efficace le fattispecie criminose che abbassano il livello di percezione di sicurezza dei cittadini di Salerno e della provincia e per prevenire la recrudescenza dei reati, in particolare quelli di tipo predatorio quali rapine e furti in abitazione, il Questore di Salerno, Antonio De Iesu, ha disposto un intensificato piano di servizi di controllo del territorio, con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine Campania e Basilicata, mirato a risolvere particolari criticità emerse nell’ultimo periodo in alcune zone del territorio.

Per far fronte a tali criticità, oggetto di riunione del Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica in Prefettura a seguito di una nota del Sindaco di Capaccio e del risalto mediatico che alcuni episodi criminosi avevano avuto, il Questore ha disposto tali pianificati servizi con particolare attenzione agli ambienti della malavita locale nonché di gruppi di stranieri che spesso, con l’aiuto di basisti locali, specie nelle ore serali e notturne, s’introducono in proprietà private, alcune volte anche in presenza dei proprietari, per compiere furti e rapine.

In tale ambito, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, insieme ai poliziotti del suddetto Reparto Prevenzione Crimine Campania e Basilicata, ha svolto, dal 10 al 12 giugno u.s., servizi congiunti nella zona di Capaccio – Paestum, dove alcuni cittadini avevano segnalato recenti episodi di danneggiamento, anche mediante incendio doloso, di abitazioni adibite a casa vacanza, disabitate durante il periodo invernale e primaverile.

Sotto attenta osservazione ed oggetto di controllo sono stati i conducenti di autovetture in transito nella zona, per identificare persone oggetto di provvedimenti da parte dell’Autorità Giudiziaria, nonché numerosi stranieri, spesso extracomunitari, per i quali è stato necessario verificare la regolarità della posizione in relazione al permesso di soggiorno, in base alla vigente normativa in tema d’immigrazione.

Nel corso dei servizi sono state controllate, complessivamente, 228 persone, tra cui 37 con pregiudizi di polizia, e 157 veicoli. Sono state contestate ai conducenti dei veicoli 18 infrazioni al codice della strada ed in 4 casi (2 autovetture e 2 ciclomotori) i veicoli sono stati sottoposti a fermo amministrativo. Una persona, infine, è stata denunciata in stato di libertà.

Visti i positivi risultati a livello di prevenzione dei reati di tali operazioni di Polizia, con la registrata diminuzione dei fenomeni criminali attenzionati, gli straordinari servizi di controllo del territorio continueranno nel corso dei prossimi mesi, anche in vista del periodo estivo e del conseguente notevole flusso turistico che interesserà la città capoluogo e il territorio della Provincia di Salerno. (Roberto Trucillo)

Condividi

Commenti non possibili