VIETRI SUL MARE (SA). Cirielli :”Il depuratore a Vietri una priorità assoluta”

spiaggia-vietri-marina-vivimediaAnche l’x Presidente della Provincia di Salerno sembra aver compreso il “dramma” che potrebbe abbattersi in Costa d’Amalfi e specialmente a Vietri sul Mare, nel caso il depuratore non dovesse essere messo in funzione al più presto.

«Presenterò un’interrogazione al Ministero dell’Ambiente-spiega l’on Edmondo Cirielli- per la mancata energizzazione del depuratore di Vietri sul Mare da parte di Enel che, accampando motivi di morosità pregresse e risalenti ai tempi del Commissariato Straordinario di Governo, di fatto, non consente l’avvio del sistema di collettamento e, quindi, provoca un’interruzione di pubblico servizio».
«La riattivazione delle forniture di energie – spiega – in vista dell’imminente stagione estiva per motivi di salvaguardia della salute pubblica, si rende necessaria per consentire l’avvio del sistema integrato di sollevamenti che convoglierà le acque reflue al depuratore di Salerno».
«Non è possibile – conclude Cirielli – vanificare gli sforzi compiuti dagli enti interessati e, in particolar modo della Provincia di Salerno. Sarebbe una vera e propria beffa. Da presidente dell’Ente di Palazzo Sant’Agostino, infatti, mi sono fatto promotore della questione, delegando l’assessore all’Ambiente, Adriano Bellacosa, che insieme con il presidente del Siis, Ortensio De Feo, il presidente dell’Ausino, Matilde Milite, e il presidente dell’Autorità Ambito Sele, Giuseppe Parente, ha brillantemente sbloccato un’annosa vicenda, la cui risoluzione costituisce un obiettivo strategico per lo sviluppo del nostro territorio».

Condividi

Commenti non possibili