CAVA DE’ TIRRENI (SA). Al via il progetto Insieme per la Sicurezza

insieme-per-la-sicurezza-cava-de'-tirreni-luglio-2013-vivimediaContinuando sulla scia degli ottimi risultati ottenuto nella scorsa edizione con  consensi tra la cittadinanza ed ampia eco sui mass media, la dott.ssa Rosa Maria Zampetti, responsabile dell’U.O. “Servizio adolescenti” dell’ASL Salerno, ha attivato anche per quest’anno sul territorio metelliano il progetto Insieme per la Sicurezza.

Esso è finalizzato a:
•  diffondere la cultura della Sicurezza alla Guida attraverso la riduzione di comportamenti a rischio (consumo di sostanze psicoattive legali e illegali, eccesso di velocità, ecc.);
•  rendere consapevoli i giovani delle conseguenze dell’assunzione di alcool  sul proprio stato psicofisico.

Lo scopo del progetto è la prevenzione degli incidenti automobilistici legati alle famigerate “stragi del sabato sera” in cui sono coinvolti, nella maggioranza dei casi, giovani utenti della strada e la cui causa è strettamente connessa all’abuso di alcool all’interno degli esercizi pubblici legati al divertimento giovanile notturno.
La finalità rientra a pieno titolo tra i compiti d’istituto della Polizia Locale e, pertanto, il Comando ha garantito massima collaborazione, come per gli anni scorsi, alle attività in cantiere. L’Ing. Antonino Attanasio, Dirigente del Settore ed il Vice Comandante Giuseppe Ferrara hanno delegato il Tenente Senatore Giuseppe per il coordinamento dei vari enti ed associazioni impegnati nell’iniziativa. Sotto il profilo operativo la collaborazione richiesta si esplicherà in termini di ausilio e supporto logistico nel corso di due interventi notturni in prossimità dei luoghi cittadini maggiormente frequentati dalla popolazione giovanile (cosiddetta “movida notturna”).

I due eventi sono così programmati:

- Sabato 20 Luglio, dalle 23,00 in poi, presso il numero civico 153 di Corso Umberto I (nelle immediate vicinanze della Piazzetta Di Mauro;
– Sabato 17 Settembre  dalle 23,00 in poi, nello stesso sito o in altro da individuare tra i luoghi di maggiore aggregazione giovanile.

Nel corso di queste serate il personale medico e paramedico, i volontari delle Associazioni “Mani Amiche” ed “Obiettivo Notte”, supportati dal Nucleo di Protezione Civile e coordinati dalla Dott.ssa Zampetti, responsabile dell’U.O. Servizio Adolescenti dell’ASL Salerno, monitoreranno le abitudini dei giovani cavesi tramite appositi questionari ed effettueranno, inoltre, opera di persuasione verso gli avventori di bar e pub per convincerli a sottoporsi volontariamente all’alcool test prima di mettersi alla guida in modo da renderli consapevoli dei rischi e delle conseguenze cui vanno incontro in caso di verificato abuso di sostanze alcoliche.
L’iniziativa organizzata sotto l’egida degli Assessorati alla Polizia Locale ed alla Sicurezza e Politiche Sociali è stato ampiamente illustrato in una conferenza stampa di presentazione, tenutasi quest’oggi, giovedì 18 Luglio, presso l’aula consiliare del Palazzo di Città e a cui hanno preso parte, tra gli altri, il Sindaco Marco Galdi, gli assessori Lamberti e Del Vecchio, in rappresentanza del Distretto Sanitario n. 63 la dott.ssa Pasqua Benincasa,  il responsabile distrettuale dell’Emergenza Territoriale – 118, il Dott. Roberto Coletta, i rappresentanti delle associazioni Mani Amiche e Obiettivo Notte e quelli della Protezione Civile cittadina. Hanno partecipato inoltre il vicepresidente della Commissione consiliare alla Sanità e Servizi Sociali, dott. Vincenzo Bove, il presidente dell’Ascom- Confcommercio Luigi Trotta e  il Ceo della Mediateca Marte, dott. Giovanni De Michele.

Condividi

Commenti non possibili