CAVA DE’ TIRRENI (SA). Asilo Nido comunale, rette invariate per l’anno scolastico 2013-14

asilo-nido-1-vivimediaLa Giunta comunale ha approvato, questa mattina, i criteri per il pagamento delle rette di frequenza dell’Asilo Nido comunale per l’anno scolastico 2013-2014, che risultano invariate rispetto all’anno scorso.

“Nonostante le indicazioni a livello nazionale vadano nella direzione opposta – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociale e Famiglia,Vincenzo Lamberti – questa Amministrazione ha ritenuto opportuno, in considerazione della difficile situazione economica, di lasciare invariate le rette dell’Asilo Nido, che certamente offre un servizio di alta qualità alla cittadinanza, riconosciuto a livello locale, regionale e nazionale con importanti riconoscimenti”.

I criteri per la determinazione della retta a carico degli utenti dell’Asilo Nido comunale per l’anno scolastico 2013-2014 sono i seguenti:

  • ISEE sino a € 3.775,41 – retta di € 175,00 mensili
  • ISEE da 3.775,42 sino a € 7.500,00 – retta di € 200,00 mensili
  • ISEE da 7.500,01 sino a € 10.500,00 – retta di € 230,00 mensili
  • ISEE da 10.500,01 sino a € 18.000,00 – retta di € 280,00 mensili
  • ISEE da 18.000,01 sino a € 30.000,00 – retta di € 340,00 mensili
  • ISEE da 30.000,01 sino a € 40.000,00 – retta di € 400,00 mensili
  • ISEE da 40.000,01 sino a € 50.000,00 – retta di € 460,00 mensili
  • ISEE oltre € 50.000,00 – retta di € 800,00 mensili

Coloro che non rientrano tra i posti disponibili vengono inseriti in una lista di attesa da cui si attinge nel caso di rinuncia alla frequenza del nido degli aventi diritto ed in base alla disponibilità della sezione di appartenenza (lattanti-semidivezzi e divezzi).

Coloro che, pur avendo diritto alla frequenza, non si presentino entro dieci giorni dalla data di inizio saranno considerati automaticamente rinunciatari.

Il pagamento della retta mensile verrà effettuato mediante versamento su c.c.p. n. 15601842, intestato alla Tesoreria del Comune di Cava de’ Tirreni – Servizio Tesoreria – con la causale “Retta Asilo Nido” oppure mediante bonifico bancario e l’attestazione dell’avvenuto pagamento andrà consegnata all’Ufficio Direzione Asilo Nido o inviata tramite e-mail.

Infine, per l’anno scolastico 2013-2014, il numero degli utenti che versano in condizione di bisogno e che hanno diritto alla gratuità della retta di frequenza all’Asilo Nido è di 10 unità (più 5 in lista di attesa), secondo una graduatoria stilata dal Servizio Sociale comunale, che sarà pubblicata entro il 31 luglio 2013.

In definitiva, i posti disponibili sono 60 (50 unità paganti + 10 unità che hanno diritto alla gratuità).

Per l’anno scolastico 2014-2015, le domande potranno essere presentate, a partire dal 2 gennaio 2014, all’Ufficio Protocollo del Comune. Alla domanda, che andrà compilata su modello rilasciato dall’ufficio di Direzione dell’Asilo Nido e/o dall’Ufficio URP del Comune e scaricabile dal sito istituzionale del Comune, va allegata la fotocopia del documento di identità del richiedente. La certificazione ISEE sarà presentata al momento dell’ammissione dei piccoli al nido.

L’ammissione alla frequenza dell’Asilo Nido è regolata secondo i criteri stabiliti dall’art. 11 della legge regionale n. 1044 e precisamente con i seguenti requisiti:

  1. entrambi i genitori impegnati in attività lavorativa;
  2. utenti segnalati dal servizio sociale comunale.

I piccoli utenti in possesso dei suddetti requisiti verranno utilmente collocati nella graduatoria di ammissione secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda e numero progressivo di protocollo, nonché in base al numero dei posti disponibili della sezione di appartenenza.

Infine, a partire dal 2 settembre 2013, l’Asilo Nido Comunale, per venire incontro alle esigenze dei genitori, amplierà la fascia di fruizione all’utenza dalle ore 7:30 alle ore 17:00, anticipando e posticipando di mezz’ora, rispettivamente, l’ingresso e l’uscita.  (Antonello Capozzolo)

Condividi

Commenti non possibili