CAVA DE’ TIRRENI (SA). La Polizia Locale cavese: Insieme per la Sicurezza

insieme-per-la-sicurezza-2013-1-vivimediaLusinghiero successo della prima serata del progetto “Insieme per la Sicurezza 2013″ a Cava de’Tirreni, fortemente voluta dal Corpo di Polizia Locale e non solo. Dalle 23,00 alle 02,00 di sabato 20 e domenica 21, il camper del Ser.T ha sostato, come da programma, su Corso Umberto I, all’altezza della Sala Teatrale con un gazebo predisposto per la diffusione di volantini, brochure ed altro materiale divulgativo sulla campagna di prevenzione dei rischi connessi all’abuso di alcool alla guida, suscitando interesse e curiosità tra i passanti.
L’iniziativa, così come ampiamente illustrata durante la conferenza stampa di presentazione, tenutasi
Giovedì 18 presso l’Aula Consiliare del Palazzo di Città, è tesa a diffondere la cultura della Sicurezza alla Guida attraverso la riduzione di comportamenti a rischio (consumo di sostanze psicoattive legali e illegali, eccesso di velocità, ecc.) e rendere consapevoli i giovani delle conseguenze dell’assunzione di alcool  sul proprio stato psicofisico. La Dott.ssa RosaMaria Zampetti, responsabile dell’U.O. “Servizio  dolescenti” dell’A.S.L. di Salerno ed il Dott.re Roberto Coletta, rappresentante dell’Emergenza rritoriale – 118,hanno coordinato i volontari dell’Associazione “Obiettivo Notte” di “Mani Amiche” e del Nucleo Comunale di Protezione Civile intenti ad avvicinare ed intervistare centinaia di giovani protagonisti delle vita notturna presso i più accorsati bar e pubs del Centro Storico cavese compilando appositi questionari finalizzati alla conoscenza delle loro abitudini ed invitandoli a sottoporsi volontariamente al test alcolimetrico per rendersi conto della loro condizione psicofisica prima di mettersi alla guida di veicoli. Il tutto in forma completamente anonima. Lo scopo ultimo del progetto è la prevenzione degli incidenti automobilistici legati alle famigerate “stragi del sabato sera” in cui sono coinvolti, nella maggioranza dei casi, giovani utenti della strada e, la cui causa, è strettamente connessa all’abuso di alcool all’interno degli esercizi pubblici legati al divertimento giovanile notturno. Contestualmente, nell’atrio di ingresso alla insieme-per-la-sicurezza-2013-2-vivimediaSala Teatrale, venivano proiettati video e diapositive esplicativi sulle quantità di sostanze alcoliche consentite per guidare e sull’intera tematica in questione. L’intero evento, le cui finalità rientrano a pieno titolo tra le proprie attività istituzionali di prevenzione, è stato realizzato sotto la supervisione ed il supporto del Comando di Polizia Locale il cui dirigente, Ing. Antonino Attanasio, ha delegato, per la fase organizzativa e logistica il Tenente Giuseppe Senatore che ha curato inoltre
il coordinamento tra i vari Enti ed Associazioni intervenuti. Nel corso della serata, terminata alle 02,00 circa, sono stati contattati circa 150 giovani tra i 18 ed i 30 anni, avventori dei locali pubblici ubicati tra la Piazzetta Di Mauro ed il Borgo Scacciaventi, convincendoli a sottoporsi volontariamente alla prova dell’Alcoltest; i dati statistici dei test e le risultanze sanitarie saranno rese noti a fine settembre, dopo  la realizzazione del secondo evento in programma per sabato 14 settembre.
L’intera manifestazione è stata patrocinata dagli Assessorati alla Polizia Locale ed alla Sicurezza/Politiche Sociali i cui titolari, Marcello Murolo e Vincenzo Lamberti, hanno garantito pieno appoggio secondo le loro competenze.
Condividi

Commenti non possibili