CAVA DE’ TIRRENI (SA). “Settimana Rinascimentale”, il lavoro del CCN

settimana-rinascimentale-folla-centro-cava-de'-tirreni-luglio-2013-vivimediaQuotidiani nazionali e locali, brochure, manifesti, locandine, adesivi e 6×3 per la parte off line. Attività di social networking, seeding strategy e banner per quella web. E’ il lavoro messo in campo dal Consorzio Cava Centro Commerciale Naturale (CCN) per la promozione della II “Settimana Rinascimentale”, tenutasi a Cava de’ Tirreni (Sa) dal 6 al 14 luglio. Il Presidente Aldo Trezza: «Il nostro compito è dare visibilità all’esterno alle manifestazioni cittadine, in modo da far affluire a Cava de’ Tirreni quante più persone possibili. E, considerate le visite, credo che l’obiettivo sia stato raggiunto». Ampia visibilità alla kermesse concessa anche dalle reti Rai

Presenza costante su quotidiani nazionali e locali sia per la parte off line che per il web, servizi Rai, manifesti, locandine, 6×3 e brochure. Ed ancora, aggiornamenti giornalieri sulle iniziative in calendario, attività di social networking e di seeding strategy. Il tutto con uno sguardo sempre attento alla promozione dei flussi turistici in città, in virtù anche di una specifica convenzione avviata con i Cral nazionali e regionali. È quanto messo in campo dal Consorzio Cava Centro Commerciale Naturale (CCN) per la parte promozionale della II edizione della “Settimana Rinascimentale”, svoltasi a Cava de’ Tirreni (Sa) dal 6 al 14 luglio ed organizzata dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri (ATSC) di Cava de’ Tirreni, con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno e dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo cavese.

«Il compito del Consorzio
– spiega il Presidente Aldo Trezzaè quello di dare visibilità all’esterno alle manifestazioni cittadine, in modo da far affluire a Cava de’ Tirreni quante più persone possibili. Ed in questo ritengo che abbiamo raggiunto lo scopo. In effetti, già il fatto che un cospicuo numero di persone si sia “intrattenuto” nel centro cittadino per più giorni è un dato importante. Se poi consideriamo anche le tante visite da fuori porta, allora la soddisfazione è doppia. Ovviamente, l’evento non è stato esente da criticità, ma l’obiettivo in futuro è quello di migliorare traendo spunto proprio da tali elementi».

Davvero tanti sono stati gli spettatori intervenuti nella città dei portici nella “Settimana” appena trascorsa, con un folto pubblico presente alle varie manifestazioni che si sono tenute sia lungo il Borgo porticato e nelle varie strutture annesse che allo stadio “Simonetta Lamberti”. Riscontri positivi, questi, testimoniati ulteriormente dai tanti turisti (sia stranieri che italiani) presso le strutture ricettive metelliane, i quali hanno approfittato della concomitanza del proprio soggiorno con la “Settimana Rinascimentale” per rimanere sul territorio cittadino per l’intera durata della kermesse ed hanno avuto modo di “visitare” i negozi presenti sul Borgo, e non solo.

30mila brochure contenenti il programma della “Settimana Rinascimentale” distribuite presso le attività commerciali cavesi, presso gli hotel e le strutture ricettive della Costiera Amalfitana, del Cilento e del Vallo di Diano, nelle limitrofe Salerno e Nocera, oltre che nei viciniori paesi dell’Agro. Oltre 2mila inviti realizzati per l’inaugurazione della mostra “Leonardo e Cesare da Sesto nel Rinascimento Meridionale” (visitabile fino al prossimo 30 settembre presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio e presso l’Abbazia della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni). Neswletters sia sugli eventi in calendario giorno per giorno che sui saldi attivati dagli esercizi commerciali, indirizzate ad oltre 15mila utenti iscritti nella mailing list. 400 locandine affisse nelle bacheche comunali disposte lungo il centro storico ed in diversi punti della città metelliana. 60 adesivi posizionati sui parcometri per la sosta e cinque 6×3 affissi negli appositi spazi comunali. Questi i principali “numeri” del lavoro messo in campo dal Consorzio Cava Centro Commerciale Naturale, che ha potuto contare anche sulla visibilità su importanti quotidiani nazionali e locali, che dal 1° al 14 luglio hanno dato spazio agli eventi della “Settimana Rinascimentale” sia sulla carta stampata che on line.

Proprio per la parte web, inoltre, il sito internet del CCN (www.cavain.it) ha registrato una media di oltre mille “visite” giornaliere, con un “traffico” generato grazie ad attività di social networking (facebook) e di seeding strategy (community, social news, portali di eventi, forum e blog). In particolar modo, numerosi sono stati i visitatori “affluiti” alle varie pagine del sito da diverse città italiane (Napoli, Salerno, Caserta, Avellino e Benevento in primis, ma anche da Roma, Bari, Bologna e Milano) e da altre nazioni (su tutte, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Germania, Svizzera, Brasile, Spagna, Olanda, Russia e Grecia).

Ed ancora. Ampia la visibilità offerta dalle reti Rai alla II “Settimana Rinascimentale”, che è stata oggetto di approfondimento in special modo del TG3 regionale (il servizio è andato in onda martedì 10 luglio) e del programma televisivo di Rai Uno, “Unomattina”, che sarà trasmesso nei prossimi giorni. Tutto ciò grazie all’interessamento del Sindaco Marco Galdi, dell’Assessore Fortunato Palumbo, del Consigliere comunale Enrico Polacco ed all’impegno del cavese Alfonso Senatore, conduttore radiofonico e televisivo ed inviato di Rai Uno Mattina dal 2004.

Condividi

Commenti non possibili