GIFFONI VALLE PIANA (SA). Una strada per le vittime della mafia

via-falcone-e-borsellino-giffoni-valle-piana-luglio-2013-vivimediaUna strada per le “vittime della mafia”, nel ricordo perenne dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, del quale ricorre oggi
il 21° anno dal suo assassinio, sarà inaugurata domani, sabato 20 luglio, alle ore 18, dal Sindaco Paolo Russomando alla presenza delle autorità civili, militari e religiose della Città. La nuova strada assumerà, quindi, nella toponomastica cittadina, la seguente denominazione: “Via Falcone e Borsellino – Vittime della mafia”.

La nuova bretella stradale, realizzata con i fondi di ribasso dei lavori di recuperato dell’Antica Ramiera, collegherà la strada provinciale Giffoni-Montecorvino all’antica fabbrica del rame, esempio di archeologia industriale, destinata dal Comune a centro culturale per l’aggregazione dei giovani che, durante le edizioni del Giffoni Experience, diventa luogo di ritrovo per iniziative collaterali al Festival.

La nuova strada sarà anche a servizio della scuola media fratelli Linguiti, della vicina area parcheggio e della sede locale della Croce Rossa Italiana, consentendo un più sicuro e agevole accesso e uscita dei mezzi di soccorso. “Era un lavoro necessario per migliorare la viabilità dell’intera zona dove vi sono diversi servizi: la scuola, il comando della polizia locale e la sede della Croce Rossa Italiana – dichiara il Sindaco Paolo Russomando – La giunta ha scelto di intitolare la nuova strada a due illustri figure della nostra storia italiana, i giudici Falcone e Borsellino, per dare un segnale di richiamo ai valori civili e morali e per un ricordo indelebile del loro sacrificio, quale esempio da seguire per tutti e soprattutto per le nuove generazioni”.
(Massimiliano Lanzotto)

Condividi

Commenti non possibili