CAVA DE’ TIRRENI (SA). Cava5stelle chiede la pubblicazione sui siti istituzionali dei certificati analitici delle analisi chimico-fisiche e microbiologiche relative alla qualità dell’acqua

acqua-casa-rubinetto-cava-de'-tirreni-vivimediaIl gruppo cava5stelle, in riferimento al D.Lgs n.33/2013 recante nuove disposizioni in materia di “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, ha richiesto con nota del 24/05/2013 protocollo n.201300035710 alle diverse autorità pubbliche quali ASL, Comune ed Ausino la pubblicazione sui differenti siti istituzionali dei certificati analitici delle analisi chimico-fisiche e microbiologiche relative alla qualità dell’acqua del territorio comunale di Cava de’ Tirreni affinché qualunque cittadino possa avere il diritto di conoscerli, di fruirne gratuitamente e di essere informato costantemente circa la qualità dell’acqua della rete idrica. Le autorità pubbliche, in base al comma 3 dell’art.5 del Dlgs 33/2013, avrebbero dovuto adempiere a tale richiesta entro il termine di 30 giorni dalla data del ricevimento della richiesta di pubblicazione e, secondo il comma 2 dell’art.3 del Dlgs 195/2005, l’autorità amministrativa avrebbe potuto chiedere una proroga se la complessità della richiesta fosse stata tale da non consentire di soddisfarla entro il predetto termine di 30 giorni. Il 25/07/2013, a causa del silenzio inadempimento delle pubbliche amministrazioni, il gruppo cava5stelle decide di dare rilievo all’azione del ricorso avverso la mancata pubblicazione dei certificati analitici secondo quanto previsto dal comma 4 dell’art.5 del Dlgs 33/2013. Solo recentemente, in seguito ad un incontro congiunto tra gruppo cava5stelle e la Segretario Comunale, nella persona della Dott.ssa Mailyn Flores, si apprende che la richiesta del gruppo cava5stelle non è mai stata smistata alla stessa, in quanto “titolare del potere sostitutivo di cui al co. 9-bis dell’art. 2 della L. 241/90″. E’ Suo merito, infatti, se i diversi componenti del gruppo di lavoro “acqua” del Movimento cava5stelle sono venuti a conoscenza delle cause che hanno portato all’inadempimento della pubblica amministrazione a fronte dell’obbligo della medesima di provvedere alla pubblicazione sui siti istituzionali dei referti analitici nei modi e nei tempi stabiliti dalla legge, nonostante l’invito rivolto al Funzionario preposto da parte del Sindaco Marco Galdi di provvedere alle pubblicazioni (protocollo n. 37744 del 04/06/2013) a cui, lo stesso Funzionario, non ha dato mai seguito. Gli attivisti “pentastellati”, quindi, rivolgono un sentito ringraziamento alla Segretario per l’attenzione mostrata e confidano in Lei affinché l’Amministrazione Comunale possa adempiere tempestivamente a tale obbligo riducendo questi lunghissimi tempi d’attesa. Nel contempo il gruppo cava5stelle resta in attesa di un riscontro anche da parte degli altri Enti Pubblici quali ASL ed Ausino. 

Condividi

Commenti non possibili