COSTIERA AMALFITANA (SA). La GDF denuncia 5 soggetti per reati vari

gdf-sequestro-laurito-villa-panoramica-agosto-2013-vivimediaSezione Operativa Navale di Salerno, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di polizia ambientale e controllo economico del territorio, disposti dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, hanno effettuato una vasta serie di controlli lungo il litorale della Costiera Amalfitana, mirati ad individuare e reprimere ogni forma di abuso a carico del Demanio dello Stato.

I controlli sono stati effettuati con l’ausilio dei mezzi aeronavali del Corpo e proprio dai rilievi effettuati da un velivolo della Sezione Area di Napoli  sono scaturiti gli sviluppi investigativi che hanno consentito ai militari salernitani l’intervento repressivo sul territorio.

In particolare, in località “Laurito” del Comune di Positano (SA) è stata sottoposta a sequestro una villa panoramica: l’immobile in questione, realizzato su due livelli di 180 metri quadrati più terrazzo, era ben occultato con i classici teloni usati per la copertura dei limoneti. Il cantiere, peraltro, ricadeva su di un fondo agricolo già oggetto di sequestro da parte della Polizia Municipale di Positano nell’anno 2012. L’azione cautelare ha riguardato anche parte dell’area di sedime, completamente cementificata, dove erano in atto lavori di sbancamento di roccia e terreno.

Gli abusi perpetrati ricadono, ancora una volta, all’interno del perimetro del Parco Regionale dei Monti Lattari, zona riconosciuta “patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO.

Il proprietario e l’usufruttuaria dell’immobile, originari di Positano, sono stati deferiti alla competente A.G. per violazione dei sigilli, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre alle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica.

I controlli si sono sviluppati anche sulla spiaggia di Positano, dove sono state contestate ai titolari di due note attività commerciali e turistico ricettive, diverse violazioni costituenti reato.

I tre soggetti responsabili, tutti originari di Positano, sono stati deferiti alla competente A.G. per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre alle violazioni in materia urbanistica, paesaggistica e demaniale.

L’operazione si è svolta con la collaborazione del personale dell’Ufficio Tecnico e della Polizia Municipale del Comune di Positano.

La Guardia di Finanza dispone, in Campania, di una Componente aeronavale che si articola su due reparti navali ed uno aereo, posti alle dipendenze del  Reparto Operativo Aeronavale di Napoli; i mezzi aerei e navali, grazie alle sofisticate dotazioni tecnologiche, consentono di effettuare un approfondito controllo del territorio costiero, riuscendo ad evidenziare fenomeni altrimenti difficilmente rilevabili dalla terraferma. Nei prossimi giorni l’attività di controllo proseguirà, come di consueto, al fine di preservare un territorio che è sicuramente fra i più belli al mondo.
(Maurizio Quilici)

Condividi

Commenti non possibili