VALVA (SA). Notte in Bianco 5° edizione, 11 agosto 2013

notte-in-bianco-valva-2013-vivimediaGiunge quest’anno alla quinta edizione la “Notte in Bianco” organizzata dai ragazzi e dalle ragazze dell’associazione “Amico” di Valva.

Un’idea ispirata alla Notte Bianca ma in una dimensione rurale che, nata per gioco da un gruppo di amiche e amici appassionati di musica, tra una chiacchiera e un bicchiere di vino in piazzetta, si è subito concretizzata nella prima edizione del 2009 letteralmente a “tarallucci e vino” anche per le poche risorse economiche dell’associazione che ancora oggi non dispone di alcun sostegno finanziario né da parte delle istituzioni né da parte di privati e si sostiene semplicemente sull’impegno, l’entusiasmo e la passione per la musica e per l’arte da parte di chi organizza l’evento.

L’obiettivo però non è mai stato il mero banchettare e, dopo una prima fase di sperimentazione già molto partecipata, a partire dalla terza edizione, la gastronomia è stata affiancata da mostre e concerti, in particolar modo di gruppi e artisti emergenti della zona per allargarne la diffusione al di fuori dell’ambito strettamente locale approfittando anche del fatto che in questo periodo la Valle del Sele, di cui fa parte anche il comune di Valva, fra i bagnanti delle terme e gli emigranti che tornano a onorare le loro radici, brulica di turisti, anche stranieri.

All’edizione di quest’anno, oltre ai gruppi emergenti come Circa 100′s Band, Manrows e Pagliarulo, sarà ospite della Notte in Bianco la band folk rock Il Pozzo di S. Patrizio di Salerno che ha iniziato la sua attività nel 1996 ed ormai è conosciuta anche a livello europeo.

Come l’anno scorso la Notte in Bianco si svolgerà nel caratteristico centro storico del paese, dal tramonto all’alba, con l’encomiabile tolleranza degli abitanti. Il percorso per raggiungere la piazza dove avranno luogo i concerti sarà allestito con mostre di fotografia e arte, mentre uno spazio sarà adibito alla proiezione di video che accompagneranno i presenti per tutta la notte. Durante l’evento ci sarà inoltre un live sketch itinerante del fumettista valvese Pino Cuozzo.

Il tema centrale di quest’anno è “vedi il lato mezzo pieno” che farà da fil rouge di tutta la manifestazione per ricordare che nelle nostre terre del sud, spesso maltrattate ed abbandonate, c’è gente che resiste, sogna e porta avanti delle idee anche per il semplice gusto di aggregazione e al di fuori di ogni logica di interesse economico, con l’intento di stare insieme, divertirsi e regalare un sorriso e un motivo per volersi bene aiutate e aiutati dall’ebrezza del vino, naturalmente locale, che da sempre è vero il protagonista della manifestazione. (Grazia Torsiello)

Condividi

Commenti non possibili