CAVA DE’ TIRRENI (SA). Anche la Cavese sostiene “Diverse abilità in festa”

diverseabilita_partitacavese_settembre_2013_vivimediaDomenica 29 settembre, prima della partita di campionato contro l’Akragas, l’U.S.D. Cavese 1919 promuoverà l’iniziativa “Diverse abilità in festa”, organizzata dall’Osservatorio cittadino sull’handicap di Cava de’ Tirreni (Sa) in favore dei diversamente abili. 11 bambinidell’Osservatorio entreranno in campo accompagnati dai calciatori aquilotti e riceveranno una maglietta da gioco autografata da tutti i giocatori. In programma anche la lettura del decalogo del “buon comportamento”

«Lo sport come momento di aggregazione, perché la diversa abilità non è un marchio, né una malattia»: è questo il messaggio che domenica 29 settembre i calciatori ed i dirigenti della U.S.D. Cavese 1919 promuoveranno allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni (Sa) in favore dell’iniziativa “Diverse abilità in festa”, promossa per il secondo anno consecutivo dall’Osservatorio cittadino sull’handicap.

L’occasione sarà rappresentata dalla partita di campionato, valevole per la quinta giornata del girone I di Serie D, tra Cavese ed Akragas con inizio alle ore 15.00. 11 ragazzi dell’Osservatorio cittadino sull’handicap, indossando la t-shirt dell’iniziativa, faranno l’ingresso in campo in compagnia dei calciatori aquilotti, i quali regaleranno loro una maglietta da gioco autografata. Nel pre-partita sarà anche data lettura del decologo del “buon comportamento” da assumere nei confronti dei diversamente abili, i quali assisteranno al match dalla Tribuna. Previsto anche il lancio di palloncini dedicati all’evento.

Un coinvolgimento, questo della squadra di calcio metelliana, che dimostra la vicinanza e la solidarietà del mondo sportivo, e della U.S.D. Cavese 1919 in particolare, ad un’importante tematica sociale che spesso è causa di discriminazione ed emarginazione. Proprio per questo l’iniziativa di domenica vorrà sottolineare in maniera forte il messaggio secondo cui bisogna “comportarsi con un diversamente abile come si vorrebbe ci si comportasse con ognuno di noi”.

Ma non finisce qui. Partito giovedì 26 settembre con uno spazio dedicato ai libri, l’evento “Diverse abilità in festa” proseguirà dopo l’incontro di calcio con altri rilevanti appuntamenti: fino alle ore 19.00, presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio, sito in Piazza San Francesco, il gruppo “Un cuore a cavallo” darà vita all’Ippoterapia, insieme di tecniche mediche che utilizzano il cavallo per migliorare lo stato di salute delle persone.

Alle ore 18.30, poi, in Piazza Duomo sarà la volta della “Festa in Piazza”, che, oltre agli interventi delle autorità e dei protagonisti dell’Osservatorio, sarà impreziosita da momenti di spettacolo artistico e musicale. Presentata dal prof. Franco Bruno Vitolo, l’iniziativa vedrà all’opera Antonio e Marilina (piano e canto), che si avvarranno della collaborazione di Marco Cristinziano (oboe), di Marco e Andrea Montelos (chitarra e violino), del coreografo Mauro D’Ambrosi, degli “Eptà” di Pietro D’Amico (strumenti e coro) e di Carmela Bucciarelli (danza).

“Diverse abilità in festa” è organizzato dall’Osservatorio cittadino sull’handicap e gode della partnership della Città di Cava de’ Tirreni, della Provincia di Salerno, dell’agenzia di comunicazione MTN Company, del MARTE Mediateca e di Givova.

Per info e contatti:
Osservatorio Cavese sulle Diverse Abilità, Piazza Abbro – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa); tel. 388.3222251

Condividi

Commenti non possibili