CAVA DE’ TIRRENI (SA). Lutto all’Abbazia benedettina della Badia

dom-Faustino-Avagliano-cava-de'-tirreni-vivimediaE’ scomparso improvvisamente a Roma  dom Faustino Avagliano, archivista dell’Abbazia benedettina di Montecassino. Vivo cordoglio ha suscitato in città dove padre Faustino Avagliano, cavese doc, era conosciuto per la cultura,la fede e il grande amore per la sua città. “Padre Faustino – così l’amministratore apostolico della Abbazia della SS. Trinità, don Leone Morinelli – un vero monaco, colto, un ricercatore di Dio”.La Comunità di Montecassino dove era da oltre 50 anni ricoprendo  l’incarico di direttore e custode della biblioteca, una delle più importanti al mondo e la Diocesi di Cassino lo ricordano per il suo impegno spirituale e per il valore e le qualità di uomo di  studi. Stimato e apprezzato nel mondo scientifico per gli studi storici. E ricordato per i suoi modi schivi e riservati e per la sua disponibilità e attenzione alle persone. Padre Faustino nato a Cava dopo i primi studi alla Badia di Cava, scelse la via religiosa e approdò a Monte Cassino dove operò e lavorò nel segno  di S. Benedetto. L’Azienda di Soggiorno di Cava de’ Tirreni nel 1998, per i suoi meriti di studi volle rendere omaggio alla figura del priore caustrale ed Archivista della badia benedettina di Montecassino attribuendogli il premio “ Cavesi nel mondo” concesso a quanti hanno onorato Cava in tutti i campi con le loro opere attività. E padre Faustino ancora una volta manifestando il suo legame con la città scrivendo: Sono fiero di avere tale città come terra nativitatis meae. I cavesi fuori Cava si sentono orgogliosi di avere un legame stratto con la terra d’origine e conservano forti e salde le proprie radici”.   Nella serata di ieri solenni funerali nell’Abbazia di Montecassino 

Condividi

Commenti non possibili