CAVA DE’ TIRRENI (SA). Presentata l’associazione Scelta Civica Provincia di Salerno

salerno-panoramica-citta-vivimediaLunedì l’approvazione della Statuto e dell’Atto fondativo della Associazione. “In questi mesi – ha esordito il professore Armando Lamberti, coordinatore provinciale e primo dei non eletti alla Camera alle ultime politiche – abbiamo lavorato per la costituzione di un organismo che miri non ad un cambiamento nominalistico, ma ad un concreto e intenso servizio alla comunità. Di qui l’appello alla partecipazione e all’impegno politico”.  E il primo atto dell’associazione è il convegno su “Politica e Bene comune” con la relazione del sottosegretario al Ministero degli Affari esteri Mario Giro e gli interventi degli onorevoli Cimino, Cesaro, D’Agostino, del senatore Romano e la introduzione del coordinatore provinciale. “Una riflessione profondamente avvertita nel Paese, una politica capace di interpretare le esigenze e le richieste  che provengono dalla base. E la qualità della rappresentanza politica è la prima sfida che affronteremo“ ha aggiunto Lamberti convinto più che mai che la politica è come affermava Papa Paolo VI è la più alta forma di Carità.  Un avvio che si avvale di un coordinamento che comprende personalità di provata esperienza del mondo accademico, professionale e  del volontariato, ma anche di giovani che si affacciano per la prima volta sulla scena pubblica come il responsabile organizzativo Gianfranco D’Alessio, la vice coordinatrice provinciale Natalia Scarpa e la coordinatrice cittadina di Salerno Veruska Samanta Risolia. Un lavoro che si estrinseca in questa prima fase attraverso gruppi di studi macrotematici a cui seguirà quella del tesseramento e dell’impegno capillare nei Comuni. Lamberti non si nasconde che il cammino che li attende è tutto in salita, le difficoltà economico – finanziarie del Paese portano più alla protesta e alla contestazione. “Occorre la capacità di essere vicini, di interpretare, intercettare concretamente e seriamente le domande e soprattutto offrire un servizio nel quale la qualità della rappresentanza politica, l’impegno in prima persona, il rispetto della persona e della dignità siano al centro. Basta con le contorsioni politiche, politica e bene comune  sono gli antidoti alla crisi e al dileggio delle Istituzioni.“ ha concluso Lamberti   

Condividi

Commenti non possibili