VIETRI SUL MARE (SA). Gli anziani chiedono all’Amministrazione più attenzione

vecchi-vietri-sul-mare-vivimediaUna lettera dai toni garbati per mettere in luce piccoli problemi, risolvibili,da parte di alcuni anziani vietresi. La lettera scritta da Antonio Ragone, dopo aver accolto le istanze di molte persone chiede un’attenzione particolare al loro vivere Vietri, cercando di eliminare, nei limiti del possibile, piccoli disagi.

“Dopo tanti anni riscontriamo piccoli problemi quotidiani che affliggono molti anziani e non, che vivono Vietri, quotidianamente e fanno pensare che ci sia poca attenzione nei nostri confronti. Sulla Piazzetta di Vietri, dove noi e molte famiglie ci ritroviamo, soprattutto di sera, dagli alberi cadono piccoli animaletti neri, che provocano disagio e paura tra le persone. Sicuramente con una buona potatura e una disinfestazione, il problema potrebbe essere eliminato o ridotto. Nel Corso Umberto, inoltre, siamo letteralmente “chiusi” in gabbia tra piloncini, tavolini e fioriere, molte volte senza possibilità di poter far giocare i bambini per la paura che si possano fare male o disturbare gli avventori di bar e ristoranti. Un’altra difficoltà che riscontriamo ogni giorno è quella di trovare molte volte, macchine o motorini che ostruiscono la strada di accesso alla Chiesa di S.Giovanni Battista, dove molti di noi vanno per pregare o ascoltare la Messa. Sappiamo che il Sig. Sindaco ha dato mandato alle Guardie Ambientali di sorvegliare ed informare i Vigili Urbani, ma le cose continuano ad andare allo stesso modo. Infatti pochi giorni fa molti motorini ostruivano il passaggio pedonale, ed abbiamo chiesto agli Ausiliari al traffico, ovvero i nuovi vigili assunti a tempo, di cercare i proprietari o di multare i motorini. La cosa si è ripetuta, anche se in maniera ridotta, ma il problema riguarda molti vicoli di Vietri dove, a dispetto del divieto di accesso o di sosta, molte auto di piccola cilindrata entrano e parcheggiano. Non sappiamo se abbiamo il permesso o meno, ma la cosa grave è che noi, molte volte, non riusciamo neanche a passare. Un encomio pero’ lo dobbiamo fare al 118, al suo personale medico e paramedico, il quale pur tra tante difficoltà riesce a svolgere il proprio lavoro, entrando in questi vicoli, ripeto ostruiti da auto e moto, per prestare soccorso ed aiuto alle persone. Al Sig. Sindaco chiediamo un po’ più di attenzione per noi anziani, da piccoli gesti e da piccole soluzioni, si puo’ arrivare a fare grandi cose ed a rendere Vietri, veramente la ”Prima perla della Costa d’Amalfi”.

Condividi

Commenti non possibili