VIETRI SUL MARE (SA). L’AUSINO passa al setaccio gli scarichi degli stabilmenti baneari a Vietri

vietri-costiera-amalfitana-vivimediaIl  problema dell’ostruzione degli scarichi fognari, degli allacci e dei collegamenti con la condotta fognaria pubblica, a Marina, da parte di alcuni stabilimenti balneari, è stato  oggetto di interrogazione da parte del Comune di Vietri, all’AUSINO.

Le richieste sono state fatte  alla società nelle forme brevi e la risposta è arrivata al Comune, precisamente al Responsabile dell’ufficio Tecnico ed alla Legione Carabinieri Campania, nello specifico alla Stazione dei Carabinieri di Vietri, comandata dal Com.te Gerardo Ferrentino, sempre molto attenta alle problematiche ambientali, con continui controlli e verifiche, con una nota del 05/09/2013. Nella nota, dopo il sopralluogo effettuato dai tecnici dell’AUSINO si legge: ”Il giorno 22 agosto è stato disposto da questa società un sopralluogo di verifica ai collegamenti fognari degli stabilimenti balneari di cui in oggetto, utilizzando il colorante, facendo seguito alla comunicazione fatta per le vie brevi da codesto Spett.le Comune in merito all’attivazione dello scarico di emergenza a servizio della rete fognaria, ubicato in prossimità dello Stabilimento balneare da Voi indicato (lato sx della foce del fiume Bonea), attivatosi durante alcuni momenti dei giorni della settimana di ferragosto con condizioni metereologi che asciutte.”

“Sulla scorta della relazione prodotta dall’ing. Giuliano direttore tecnico rete di Vietri sul mare-ha dichiarato  il Presidente Ausino Spa Matilde Milite – e dai sopralluoghi effettuati non sono risultate anomalie alla rete fognaria. La manutenzione e la realizzazione di collegamenti in aree private non è di competenza della società e rimane di competenza del Comune di Vietri sul mare. Ciò nonostante per cortesia verso il Comune che richiedeva un sopralluogo, la dirigente effettuava un’ispezione dalla quale si evinceva un intasamento del pozzetto di collegamento dalle docce cabinate alla condotta fognaria con sabbia, e la realizzazione di un collegamento di emergenza alla rete delle acque bianche, che avrebbe potuto attivare lo sfioratore”.

La verifica è una delle tante che vengono effettuate da parte dei tecnici e del personale dell’AUSINO, e dell’Ufficio Tecnico di Vietri, oltre che dai Carabinieri, nell’ottica di un controllo capillare e sistematico della rete fognaria e degli sversamenti che avvengono nella stessa.

Condividi

Commenti non possibili