VIETRI SUL MARE (SA). Si dimette Giovanni Di Mauro. Diventerà il nuovo Presidente della “Vietri Sviluppo”

giovanni-di-mauro-vietri-sul-mare-vivimediaCome anticipato nei giorni scorsi da questo quotidiano, nel prossimo consiglio comunale che si terrà martedi  24 settembre alle ore 19:30 con proseguio il 25 settembre, verranno rassegnate da parte dell’attuale assessore al Bilancio e Politiche Economiche, Patrimonio, Informatizzazione, Protezione Civile, Gestione Teatro e Ville Comunali, Rapporti Ausino, Rapporto con la società in house Vietri Sviluppo s.r.l., Giovanni Di Mauro le dimissioni da tale carica, con fuoriuscita dello stesso dal  Consiglio Comunale. Al suo posto subentrerà il primo dei non-eletti della lista che ha vinto le elezioni a Vietri, ”Per Vietri”, ovvero Lucio Candelora, al quale ,molto probabilmente verrà assegnata, nei prossimi giorni, la nomina ad Assessore, presumibilmente, alla manutenzione ed al verde pubblico. Le dimissioni di Giovanni Di Mauro, segnano l’inizio delle campagna elettorale da parte del sindaco Francesco Benincasa, il quale cerca di blindare la sua squadra, ponendo i suoi uomini nei posti chiave dell’amministrazione e società partecipate.Infatti, a differenza delle dimissioni di Luigi Gorga, motivate con la seria difficoltà di quest’ultimo, a  “… garantire lo  stesso impegno qualitativo e quantitativo ai lavori della giunta …”, e quindi fuori da qualsiasi incarico, sia in comune che in partecipate, Giovanni Di Mauro diventerà, molto probabilmente a giorni, il nuovo Presidente della società in house “Vietri Sviluppo”, prendendo il posto di Ovidio Gagliardo, ex vicesindaco delle giunta Giannella e figura storica della sinistra vietrese da più di 35 anni, il quale aveva poco meno di un anno fa, preso il posto di Gaetano Vicinanza.

Un incarico non semplice, anzi di grande responsabilità per Giovanni Di Mauro, il quale si troverà al cospetto di una società con più di 25 dipendenti, oggi alle prese con problemi di liquidità, per la notevole riduzione degli incassi dei parcheggi, soprattutto a Marina di Vietri, teatro dei lavori  di riqualificazione, che hanno ridotto drasticamente i parcheggi. La prospettiva di un inverno in cui, inevitabilmente gli incassi saranno ancora più scarni, al nuovo Presidente toccherà, con le difficoltà del caso, salvaguardare l’occupazione dei suoi dipendenti, bilanciando con equilibrio certosino, incassi, stipendi, spese del personale e di gestione, avendo ben presente che il Comune di Vietri, principale committente dei lavori della società, non è che navighi nell’oro, anzi, con la riduzione dei fondi da parte del governo centrale, la situazione economica,come per  tutti i comuni, è a dir poco drammatica.

Gli altri argomenti di rilievo all’ordine del giorno, che verranno trattati in seno al Consiglio comunale sono l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale, sede vacante da più di sei mesi, il rinnovo delle convenzione con il Piano di zona S2, ma soprattutto variazioni al bilancio di previsione 2013 ed al bilancio 2013-2015, ed una ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e verifica per la salvaguardia degli equilibri di bilancio, per il bilancio 2013.

Condividi

Commenti non possibili