VIETRI SUL MARE (SA). Vietri diventa un Museo a cielo aperto

vietri-sul-mare-alto-vivimediaAl via i lavori di manutenzione straordinaria sul territorio di Vietri sul Mare. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Francesco Benincasa, ha stilato un calendario di interventi che riguarderanno tutto il Comune di Vietri sul Mare, stanziando dei fondi per la manutenzione. Già partiti i lavori per l’adeguamento del marciapiede antistante la fabbrica Solimene; così anche l’intervento di sistemazione del marciapiede della scuola elementare “G. Prezzolini”. Ancora in programma c’è il rifacimento del marciapiede di Piazza Matteotti, oltre ad interventi manutentivi presso le frazione di Marina, Dragonea ed Albori. A breve partiranno anche i lavori di sistemazione del rione popolare (Iacp) di via Mazzini. Il tutto mentre è in fase di completamento il restyling della frazione Marina. Questi lavori sono la continuazione di quelle opere di riqualificazione territoriale voluta dall’amministrazione vietrese ,con il posizionamento della Sirena del prof. Manzo a Piazza Matteotti,i vasi di Lucio Liguori nella stessa Piazza,il rifacimento delle fontana di Giannino Carrano, vera icona dell’artigianto vietrese,nonché di latre opere ceramiche “incastonate 2 nelle piaezze e vicoli più suggestivi, potranno fare di Vietri un vero e proprio “Museo “ ceramico a cielo aperto,per la gioia di turisti e cittadini. «Nonostante la crisi questa amministrazione comunale – dice il sindaco Francesco Benincasa – sta proseguendo nell’opera di riqualificazione e manutenzione del territorio comunale, cercando, così di regalare una immagine sempre più bella del Comune. Mentre è alle battute finali l’intervento che sta interessando l’intera frazione di Marina si continua a tenere alta l’attenzione su tutte le zone e frazioni del territorio vietrese». «Tutto questo s’inserisce in un primo bilancio dell’amministrazione Benincasa – prosegue il primo cittadino – le cui priorità sono state il turismo, la cultura e naturalmente la ceramica. Sono state installate più opere di ceramica sul territorio in questa consiliatura che negli ultimi venti anni. E si proseguirà ancora con la realizzazione di interventi di manutenzione e restyling, nonché con la promozione di eventi turistici e culturali».

Condividi

Commenti non possibili