VIETRI SUL MARE (SA). Vietri “redarguisce” Cava per i lavori a Dragonea. A rischio i lavori di metanizzazione

sp75-dragonea-cava-de'-tirreni-vivimediaIn merito  alla chiusura della strada provinciale 75 che collega la frazione di Dragonea a Cava de’ Tirreni, che crea disagi ai cittadini del luogo, il comune di Vietri fa la “voce grossa”. Infatti essa si è immediatamente attivata, con gli enti preposti, affinché si proceda con urgenza ai lavori di messa in sicurezza dell’arteria.

Con una nota inviata al Comune di Cava de’ Tirreni e alla Provincia di Salerno, l’amministrazione comunale di Vietri sul Mare, guidata dal sindaco Francesco Benincasa, e su indicazione dell’assessore alla metanizzazione e viabilità, Vincenzo Alfano ha chiesto che si proceda al ripristino dell’arteria, in considerazione anche ai lavori «indispensabili ed improrogabili» per il completamento della metanizzazione che stanno interessando un’altra indispensabile strada di collegamento della frazione Dragonea.  

La strada provinciale 75, che ricade nel comune di Cava de’ Tirreni, è inibita in attesa di lavori di messa in sicurezza di una parte del costone. «Chiediamo al Comune di Cava de’ Tirreni – dice il sindaco Francesco Benincasa – di intervenire immediatamente, ed ancorché l’intervento spetti ad un privato, di agire in danno, così come previsto dalla legge, per poi rivalersi verso il proprietario. Ma è indispensabile rendere fruibile una importante arteria di collegamento, oggi più che mai necessaria per i cittadini di Dragonea, in considerazione dei lavori di metanizzazione che stanno interessato un’altra zona della frazione».  

«Non possiamo sospendere i lavori di metanizzazione – spiega l’assessore al ramo Vincenzo Alfano – sia per un problema di costi che di programma. Tra l’altro, al di là, dell’intervento in corso, la strada provinciale 75 rappresenta, sotto il profilo della viabilità, una importante arteria per i cittadini della frazione, per il collegamento verso Cava de’ Tirreni. Il nostro impegno è massimo affinché in tempi brevissimi si risolva il problema». 

Condividi

Commenti non possibili