CAVA DE’ TIRRENI (SA). Aria di “guerra” all’interno del M5s di Cava de’ Tirreni: “espulsi” alcuni attivisti

logo-cava5stelle-cava-de'-tirreni-vivimediaSembra che alcuni esponenti del movimento siano stati “espulsi” o messi in condizione di andare via dallo stesso, fondando un nuovo gruppo, sembra sempre M5s, poiché non hanno rispettato le regole del gruppo fondatore. In un durissimo comunicato stampa, si fa riferimento ad alcuni personaggi, anche della “vecchia “ politica, che per ridarsi una nuova “verginità” hanno da prima intrapreso il cammino del movimento e poi, secondo le logiche di una politica vecchia e ben conosciuta, a detta  dei membri del M5s, hanno cercato di destabilizzare e di trarne profitto politico, e non solo, dal loro nuovo ingresso in una politica “nuova”.
Di fatto il movimento oggi si è spaccato in due tronconi, e la cosa sembra non avere, per il momento, un lieto fine, soprattutto perché le accuse volano e gli stracci … anche

 Il comunicato recita : 

“La misura è colma, attacco al movimento ed, in particolare, al gruppo locale cava5stelle. La vecchia politica vuole impadronirsi del simbolo del movimento 5 stelle e si nasconde sotto la sua sigla. Tutto si rileva nella sua farsesca e cruda realtà. Alcuni personaggi, non potendo trovarsi d’accordo con i principi di trasparenza e con il metodo di agire che si sono imposti nel gruppo cava5stelle, che seguono quelli del Movimento 5 Stelle Nazionale, ne hanno dapprima ostacolato le legittime iniziative, poi si sono autoesclusi, per procedere alla pubblicizzazione di un Movimento 5 Stelle taroccato.

Operazione appositamente studiata per perseguire interessi personali. Queste persone hanno rapporti di amicizia, più volte sbandierata, o parentela con attuali membri dell’amministrazione comunale e della maggioranza. Addirittura uno di loro, mentre l’attenzione dei cittadini era rivolta alle vacanze, è stato nominato consulente della stessa amministrazione. Ma questi metodi da vecchia politica, oggi, non pagano!!!
Potranno mai queste persone fare una battaglia per il cambiamento contro amici, parenti e datori di lavoro? In ragione di tutto ciò riteniamo che essi vadano espulsi dal movimento e ad essi vada inibita l’azione politica, peraltro solo formale, sotto l’ombrello 5 stelle.

Emettiamo il presente comunicato per informare la Città, i Cittadini Portavoce Parlamentari e lo staff del movimento 5 stelle, in modo tale che nessuno un giorno possa dire “io non lo sapevo”. La vecchia politica non passerà, il trasformismo non pagherà!

(Per maggiori informazioni e dettagli siamo disponibili a mettere a disposizione ampia e dettagliata documentazione, video e cartacea.)”

Condividi

Commenti non possibili