VIETRI SUL MARE (SA). Al Comune non è possibile accedere ai portatori di handicap

palazzo-di-citta'-vietri-sul-mare-(2)-vivimedia

In questo periodo in cui l’Amministrazione comunale vietrese sta conducendo, egregiamente, un’opera di riqualificazione di marciapiedi, vicoli e opere murarie, con piccole o grandi manutenzioni che prevedono anche l’apposizione di molte opere ceramiche, rimane lì, come una “casa” inaccessibile, l’entrata del Comune di Vietri.
Ancora inaccessibile ai disabili.
Infatti se hai problemi di handicap motorio, non puoi essere accedere al Comune di Vietri sul Mare per via dei grandi gradoni, antichi, che danno l’accesso alla Casa comunale e che da anni “vietano “ ai disabili di essere ricevuti dal Sindaco o recarsi presso gli uffici IMU, TARSU, Legale, ecc.
Sembra un paradosso ma è così!
In un paese dove esistono due associazioni di volontariato che si occupano, magistralmente, di disabilità, con un’amministrazione comunale che, a dire il vero, è sempre vicina alle persone con handicap o in difficoltà, una persona con handicap riscontra queste insormontabili difficoltà.

palazzo-di-citta'-vietri-sul-mare-(1)-vivimediaNon parliamo poi se si volesse assistere ad un Consiglio Comunale, cosa che dovrebbe essere possibile a tutti i cittadini, assolutamente impensabile!
Il Palazzo, di antica fattura, dove è ubicato il Comune di Vietri ,sembra non sia a norma con le direttive europee in tema di abbattimento delle barriere architettoniche, ma sembra che nessuno se ne preoccupi. A dire il vero il problema esiste da tantissimi anni, e nessuna delle passate amministrazioni ha provveduto a risolverlo, sia per ordine etico  ma soprattutto civile.
Un paese civile, infatti, dovrebbe tenere in debita considerazione le persone disabili, questo è segno di grande senso civico e civile, ma se togliamo gli uffici anagrafe situati sotto Piazza Matteotti, con normative ad hoc per i disabili, lo stesso Comando dei Vigili Urbani, e l’Ufficio Tecnico, risultano ”inaccessibili” ai portatori di handicap, poiché situati al primo piano e carenti di elevatore come da normativa vigente.
Per dovere di cronaca anche il Duomo è inaccessibile ai disabili, quindi mai come in questo caso Chiesa e Stato pari sono … !
E’ un condizione certamente atavica, ma nessun politico sembra porre molta attenzione a questa problematica, e ad onor del vero, i servizi offerti a Vietri sul Mare ai turisti europei e mondiali affetti da disabilità sono al di sotto degli standard minimi qualitativi.
Eppure basterebbe pochissimo, in termini di progettualità e di risorse economiche per dotare il Comune di un elevatore automatico per permettere ai cittadini vietresi affetti da disabilità di accedere agli uffici, ma anche a qualche turista che vorrebbe visitare la sala del Consiglio comunale.

Condividi

Commenti non possibili