VIETRI SUL MARE (SA). Vietri sconvolta par la morte del Maestro Luigi Cosi. Un attimo e una grande persona, un grande artista e un grande uomo, ha lasciato questa terra

Vietri-col-Duomo-vivimediaLuigi Cosi, Maestro ceramista emigrato in Australia più di 25 anni fa, è stato colpito da infarto, a Fremantle (Australia) ed è morto, lontano dalla sua terra d’origine, lasciando moglie e figlia nella disperazione.
Un vuoto incolmabile nella sua famiglia, residente a Vietri, ma soprattutto in tutte le persone che lo conoscevano, dagli artigiani ceramisti alla gente comune, lasciando attonita e sconvolta tutta la comunità vietrese.
Luigi Cosi era un uomo che si era messo in gioco, lasciando Vietri e, per amore della sua donna, aveva deciso di “esportare” la sua arte nel paese dei canguri.
Era diventato un simbolo dell’Arte vietrese a   Fremantle dove aveva aperto un negozio di artigianato vietrese con annesso laboratorio, in cui le più importanti personalità dell’arte e della cultura si ritrovavano e compravano la sue opere. Profondo cordoglio sui vari social network, che fanno capire quanto era amato lo “scanzonato” e “gaudente” Luigi  Cosi, sì perché egli amava la vita e la voleva godere fino in fondo, soprattutto da scapolo, poi, quando decise di mettere su famiglia, si dedicò anima e corpo ad essere padre, marito ed artista esemplare.
Storiche le sue venute a Vietri, dove, come uno “zio d’America” andava a trovare i suoi amici, cercando di convincerli a trasferirsi in Australia, sempre sorridente, arguto, gioioso, insomma un vero amico.
Nicola Campanile Presidente dell’Ente Ceramica Vietrese  a stento riesce a trattenere le lacrime: ”Gigino era un un abile e giovane ceramista vietrese che circa 25 anni, fa volle affrontare la sfida di fare ceramica in una terra lontana.

Oggi alla triste notizia sono andato a riprendere dal cassetto quella lettera che io gli consegnai quando partì perchè lo potesse accompagnare in questa sua avventura di vita.
In quel tempo io ero un giovane vice-sindaco di Vietri che scriveva al Major (Sindaco) di Fremantle in Australia per presentagli uno dei figli di questa terra che faceva ceramica da 5 secoli e gli chiedeva di aiutarlo ad esprimersi in tutta la sua maestria. 
Ho ritrovato anche le lettere che il Major di Fremantle mi scriveva per ringraziarlo di avergli fatto conoscere Mr. Luigi Cosi e che tutta la città di Fremantle era orgogliosa di lui.
Luigi Cosi ceramista vietrese era stato capace con la sua dolcezza, la sua umiltà, e la sua bravura a conquistare una terra nuova e lontana. Aveva messo un bellissimo laboratorio di ceramica con una decina di dipendenti, si era sposato con una australiana ed aveva una bellissima figlia.
Ma Gigino era rimasto sempre con il cuore nella sua Vietri e ogni volta che si addormentava la sognava. Adesso la sognerà per sempre.”
Attonito Luigi Abate Presidente dello Sporting  Vietri sul Mare: ”Di Luigi non dimenticherò mai le chiacchierate sulla “sua” Australia e sul suo orgoglio vietrese, ma sopratutto il suo sorriso da vero bravo ragazzo che guardava sempre con ottimismo al futuro”.
Ma anche l’Amministrazione comunale, il Sindaco Francesco Benincasa, in primis, e tutto il Consiglio Comunale, è voluto essere vicino alla famiglia Cosi, esprimendo profondo cordoglio per l’accaduto.
Vietri sul Mare da oggi è un po’ più “sola”, ma il sorriso di Luigi, Giggino per tutti, l’accompagnerà per sempre.

Condividi

Commenti non possibili