CAVA DE’ TIRRENI (SA). Il “Premio Speciale Badia” a Rosario Carello, domenica 17 novembre il galà finale e la premiazione del Concorso Fotografico “Tenerezza”

premio-speciale-badia-rosario-carello-(2)-cava-de'-tirreni-vivimediaGiornalista, conduttore su Rai 1 di “A Sua Immagine”, autore de “I racconti di Papa Francesco” in uscita nei prossimi giorni: è Rosario Carello il vincitore del III “Premio Speciale Badia”, riservato a personalità distintesi nel campo artistico, sociale e culturale. Domenica 17 novembre, presso l’Abbazia della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni (Sa), la consegna ufficiale del riconoscimento, in contemporanea con la cerimonia di premiazione del Concorso Fotografico Nazionale dal tema “Tenerezza”, organizzato dal Club Fotografico Cavese. A chiudere l’emozionante serata l’inaugurazione della mostra fotografica allestita nei locali della Badia benedettina

Il “Premio Speciale Badia” attribuito a Rosario Carello, giornalista della Rai. La cerimonia di premiazione si terrà domenica 17 novembre 2013, a partire dalle ore 19.00, presso l’Abbazia della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni (Sa).

Dopo il Comm. Arturo Mari, fotografo del Vaticano, ed il M° Mons. Marco Frisina, si arricchisce di un altro nome eccellente l’Albo d’Oro dell’iniziativa nata nel 2011, anno dei festeggiamenti del Millenario dell’Abbazia cavense, e fortemente voluta dalla comunità monastica della Badia per attribuire un prestigioso riconoscimento ad importanti personalità nel campo artistico, sociale e culturale, con riferimento alla sfera religiosa.

Basta leggere il “curriculum” di Rosario Carello per comprendere il perché della sua scelta come “destinatario” del III “Premio Speciale Badia”. Nato a Catanzaro nel 1973, giornalista professionista, dal 2008 è autore e conduttore di “A Sua Immagine”, in onda su Rai 1 il sabato dalle ore 17.10 e la domenica dalle ore 10.30, di cui esiste anche una versione cartacea, fondata dallo stesso Carello. Prima di Rai 1 ha fatto parte della redazione giornalistica di TV2000, lavorando al TG, ai programmi culturali, ai servizi religiosi e conducendo per un anno il talk quotidiano “Formato Famiglia”. Per oltre 10 anni è stato autore e conduttore radiofonico, ha scritto editoriali per Avvenire ed ha collaborato con varie riviste.

Ma non finisce qui. Venerdì 15 novembre, quasi in contemporanea con l’assegnazione del “Premio Speciale Badia”, uscirà in tutte le librerie italiane “I racconti di Papa Francesco” – Una biografia in 80 parole (Edizioni San Paolo), scritto da Rosario Carello. Una biografia fatta solo di aneddoti, realmente accaduti, il cui protagonista è Papa Francesco. 80 parole, dalla A di abbigliamento alla Z di zii: ogni parola è un racconto, ogni racconto è una fotografia ed ogni fotografia svela perché Bergoglio è diventato Francesco.

«Come Jules Verne ha immaginato un giro del mondo in 80 giorni, io ho provato a raccontare Papa Francesco in 80 parole», rivela Carello. 80 piccole storie per capire dove nascono il coraggio, la simpatia, la coerenza, la forza e la fede dell’uomo chiamato nel marzo 2013 a guidare la Chiesa. Storia dopo storia, un viaggio avvincente che getta una nuova luce su una delle personalità più folgoranti del secolo: Jorge Mario Bergoglio. Il prezioso volume sarà presentato nei prossimi giorni dallo stesso autore in giro per lo Stivale, con tappe tra l’altro a Cagliari, Oristano, Napoli, Brescia, Verona, Palermo ed anche Salerno (appuntamento lunedì 18 novembre presso la Libreria Paoline).

premio-speciale-badia-rosario-carello-(1)-cava-de'-tirreni-vivimediaUn vincitore di lusso, dunque, per il “Premio Speciale Badia”, la cui III edizione è stata presentata questa mattina, mercoledì 13 novembre, al Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti: Marco Galdi, Sindaco di Cava de’ Tirreni; Don Leone Morinelli, Amministratore Apostolico dell’Abbazia della SS. Trinità; Armando Lamberti, membro del Comitato Nazionale per la valorizzazione dell’Abbazia della SS. Trinità; Mario Galdi, Direttore dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni.

«Un’iniziativa che rappresenta uno dei frutti più belli e duraturi delle celebrazioni per il Millenario della nostra Abbazia, proiettando la Badia benedettina alla ribalta nazionale ed internazionale in virtù delle prestigiosissime personalità annualmente insignite del Premio», ha commentato il Sindaco Galdi.

Non solo “Premio Speciale Badia”, però. Quella di domenica 17 novembre all’Abbazia della SS. Trinità cavense si preannuncia come una serata dalle intense emozioni. Oltre alla consegna del prestigioso riconoscimento a Rosario Carello, è infatti in programma anche la cerimonia di premiazione del 3° Concorso Fotografico Nazionale organizzato dal Club Fotografico Cavese (CFC) ed avente per tema la “Tenerezza”. Un evento strettamente legato al “Premio Speciale Badia”, dal quale trae annualmente ispirazione (con ulteriore riferimento alla celebre frase di Papa Francesco: «Non abbiate paura della tenerezza»), e che gode per la sua valenza della raccomandazione FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), del patrocinio di Regione Campania, Provincia di Salerno, Camera di Commercio di Salerno, Città di Cava de’ Tirreni, Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni ed Abbazia della SS. Trinità e della collaborazione dell’agenzia di comunicazione integrata MTN Company.

L’iniziativa ha riscosso anche quest’anno un buon successo. Le 126 foto pervenute, inviate da tutta Italia da oltre 50 partecipanti, sono state visionate da una qualificata Giuria, che al termine di un impegnativo lavoro ha scelto le foto prime tre classificate delle due sezioni in concorso, “colore” e “bianco e nero”.

Ecco i nomi dei vincitori, con i relativi premi previsti:
Sezione “colore”: : Alessio Brondi di Livorno (buono spesa di € 300); : Antonella Santulli di Cava de’ Tirreni (buono spesa di € 100); : Giovanni Basile di Nocera Superiore (medaglia di partecipazione).
Sezione “bianco e nero”: : Lorenzo Esposito di Napoli (buono spesa di € 300); : Angelo D’Antonio di Cava de’ Tirreni, socio del CFC (buono spesa di € 100); : Antonietta Memoli di Cava de’ Tirreni, socia del CFC (medaglia di partecipazione).

Oltre a decretare i vincitori, la Giuria ha anche selezionato le foto che saranno esposte fino al prossimo 17 dicembre in una specifica mostra allestita presso i locali dell’Abbazia della SS. Trinità, che sarà inaugurata al termine della doppia cerimonia di premiazione. Ed a procedere al taglio del nastro sarà proprio Rosario Carello, così come hanno fatto in passato il fotografo Arturo Mari ed il Maestro Mons. Marco Frisina, vincitori rispettivamente nel 2011 e nel 2012 del “Premio Speciale Badia”.

Sempre nella serata di domenica 17 novembre si svolgerà anche la premiazione del “Fotografo dell’anno 2013”, novità di questa edizione del Concorso Fotografico Nazionale. Il premio sarà attribuito a Giovanna Griffo di Latina, esperta docente di fotografia, che nella stessa giornata di domenica terrà due importanti workshop di fotografia per sfruttare al meglio il sensore delle macchine digitali.

Per info e contatti:
- Abbazia della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni. Tel: 089.463922; web: www.badiadicava.it.
- Club Fotografico Cavese, Via Andrea Sorrentino 6, 84013 – Cava de’ Tirreni. Tel: 328.4623563; web: www.clubfotograficocavese.com; e-mail: info@clubfotograficocavese.com; Fb: facebook.com/clubfotograficocavese

Condividi

Commenti non possibili