CAVA DE’ TIRRENI (SA). “Violenza di genere: media, norme e servizi”. Convegno a Cava con giornalisti, psicologi e Forze dell’Ordine

frida-350x_vivimediaSi terrà sabato 30 novembre alle ore 10.00, con il Patrocinio del Comune di Cava de’ Tirreni, presso la  Sala delle Cerimonie di Palazzo di Città,l’incontro – dibattito dal titolo “Violenza di genere: media, norme e servizi” organizzato dall’Associazione contro la violenza di genere FRIDA, presieduta da Alfonsina del Filippis.

L’incontro verterà sul tema del femminicidio in tutti i suoi aspetti, da come viene data la notizia dai media ai lettori o ai telespettatori, a come la legge previene, punisce i colpevoli e reprime le forme di violenze sulle donne, all’aspetto psicologico, ovvero ai traumi interiori che una vittima di violenza subisce. Il giorno 25 novembre si è celebrata  la Giornata Mondiale dell’ONU contro la violenza alle donne e secondo gli ultimi dati, nel 2013 le vittime di femminicidio  sono state 128, nel 2012, invece, 125. Una ricerca Ansa-Eures afferma che, dal 2000 al 2011, le persone di sesso femminile uccise in Italia sono state 2061. In considerazione di questi dati inquietanti, già da diverse settimane, associazioni, psicologi, avvocati si sono riuniti nel tentativo di interpretare un fenomeno che risulta allarmante per qualsiasi società civile, perché, il fenomeno è molto più drammatico di quanto comunemente si pensi. .Mentre la prospettiva sociale e politica è largamente dibattuta, sembra che manchi, per ottenere una comprensione migliore del fenomeno e per contrastarlo più efficacemente, una discussione più articolata ed approfondita del tema, delle cause della violenza di genere .Questo è l’intento dell’incontro, moderato da Antonio Di Giovanni, giornalista de “La Città di Salerno”, in cui, dopo il saluto del Sindaco di Cava de’ Tirreni Marco Galdi, si confronteranno esperti nel settore dei media come Vittoriana Abate giornalista RAI e inviata di “Porta a porta”, il programma di attualità, politica ed informazione condotta da Bruno Vespa, il col. Riccardo Piermarini, Comandante Provinciale della Legione Carabinieri di Salerno, il ten. Vincenzo Tatarella, Comandante delle Stazione dei Carabinieri di Cava de’ Tirreni, Francesco Napoli, psicoterapeuta. Le conclusioni saranno affidate ad Alfonsina de Filippis Presidente di FRIDA.

Condividi

Commenti non possibili