VIETRI SUL MARE (SA). Il maltempo flagella anche Vietri. Quasi scomparso il Campo Comunale

maltempo-vietri-marina-novembre-2013-vivimediaIl maltempo di queste ultime ore, dove l’allerta meteo anche a Vietri era da bollino rosso, non ha mancato di flagellare il centro costiero provocando, tra gli altri una serie di incidenti, per fortuna senza gravi conseguenze, piccoli detriti caduti dai tetti, ma soprattutto la peggio sembra averla avuta, manco a dirlo la frazione Marina.
Un vento fortissimo soprattutto nelle ore notturne ha, di fatto,divelto numerosi ombrelloni di attività commerciali della frazione ed ha scagliato vasi in plastica a decine di metri. Ma il mare ha fatto veramente di tutto, onde molto alte e continue, si sono abbattute su alcune attività commerciali provocando notevoli danni, ma soprattutto è quasi “scomparso” il campo sportivo di Marina, a causa dell’acqua che ha praticamente allagato il rettangolo di gioco.
Una storia infinita quella del campo sportivo di Vietri  e che sembra non avere mai fine.
”Nato” dopo l’alluvione del 1954, ovvero sui  detriti portati a Marina, insieme alle povere vittime, fu dichiarato dall’allora Amministrazione il primo passo verso la ricostruzione e, chi più dei giovani , giocando e divertendosi, avrebbero potuto ridare la speranza al paese. Poi con il tempo, e forse dimenticando quel monito, esso è diventato parcheggio di auto, limitando o addirittura negando quello spazio ai giovani calciatori.
maltempo-vietri-marina-campo-sportivo-novembre-2013-vivimediaDa tempo e con molte amministrazioni si è pensato di più alle auto e poco allo sport, e solo con la costanza e la determinazione di Luigi Abate Presidente dello Sporting Vietri, il quale in forma del tutto gratuita aveva rimesso a nuovo il campo, poco tempo fa , e ridato uno spazio ai suoi calciatori.
Ora è tutto da rifare, come diceva Bartali, muri di recinzione, campo, servizi, per la disperazione dei giovani calciatori e del Presidente stesso. L’amministrazione non farà mancare, nei limiti delle sue possibilità un sostegno anche economico, ma la domanda più ricorrente nei cittadini è: “Ma se lì vi erano delle auto, chi avrebbe risarcito i proprietari? E poi è normale che in un campo sportivo, ormai dotato di sbarra elettronica e postazione per la guardiania, sia adibito a parcheggio?.
Naturalemte lo Sporting Vietri domani disputerà fuori casa la sua partita casalinga. E’ una storia che si ripete ogni anno, ma oggi l’amarezza del Presidente Abate è tanta: ”Purtroppo non ci troviamo più davanti un fatto eccezionale, ma ad un problema che si ripresenta almeno 4-5 volte l’anno e nessuno, dico nessuno, riesce a risolverlo o per pigrizia politica o per incompetenza bella e buona. Per quanto mi riguarda, in un momento come questo dove si parla di leggi sulla materia “stade”, mi sto già adoperato da tempo affinchè si realizzi a Marina, con capitali privati, la realizzazione di un campo sportivo con sottostante parcheggio pubblico, e la cosa, nonostante la pesante burocrazia, è quasi pronta per la presentazione di un “Proget Financyng”. Speriamo che la “politica vietrese” sappia adottare questa iniziativa.”

Condividi

Commenti non possibili