VIETRI SUL MARE (SA). Parcheggio selvaggio a Molina, Civale:”Faremo tutto il possibile, ma la Provincia deve fare al sua parte”

marcello-civale-vice-sindaco-vietri-sul-mare-giugno-2013-vivimediaLa protesta dei cittadini di Molina, Rione Ponte, che sono  preoccupati per il parcheggio selvaggio sul marciapiedi, che impedisce il normale passaggio dei pedoni e per la elevata velocità dei veicoli in transito sulla ex SS18, sembra abbia smosso una situazione che si trascina avanti ormai da anni.
I cittadini lamentavano che: ”La sosta selvaggia di auto e moto lungo la strada che collega la frazione Molina al Comune capoluogo e viceversa è diventata per noi motivo di preoccupazione. Esse infatti usufruiscono di tutti gli spazi disponibili, soprattutto sui marciapiedi, per la sosta selvaggia ed impediscono di fatto il passaggio ai pedoni che sono costretti, loro malgrado, a muoversi lungo le corsie di marcia della Nazionale, con il rischio di essere travolti”.
Ricordiamo la serie di incidenti, anche mortali, che si sono verificati al Rione Ponte nel corso degli ultimi anni, poiché la velocità sostenuta dei veicoli che transitano sulla strada è un oggettivo pericolo per l’ incolumità dei cittadini, ma soprattutto per i ragazzi che devono usufruire degli autobus per andare a scuola a Salerno o a Cava.
Immediata la risposta del ViceSindaco di Vietri, Marcello Civale, chiamato in causa direttamente dai cittadini: ”Questo è un annoso problema che dovremo cercare, come amministrazione di risolvere al più presto.Certamente bisogna agire e verificare la possibilità anche di installare dei paletti o fioriere per impedire che si sosti selvaggiamente.
Gia’ da domani mattina i Vigili Urbani di Vietri, che sono già intervenuti più volte, provvederanno a elevare eventuali contravvenzioni agli automobilisti indisciplinati, e nel caso provvederemo anche alla rimozione forzata dei veicoli. Massima comprensione, quindi, per i cittadini di Rione Ponte e di Via De Marinis per la sosta selvaggia in quella zona.
Attiveremo, da subito, le procedure idonee per la tutela della pubblica e privata incolumità interessando anche la Provincia di Salerno proprietaria della strada per gli adempimenti di sua competenza.“

Condividi

Commenti non possibili