CAVA DE’ TIRRENI (SA). Cava de’ Tirreni – Manuel Foresta nell’anticamera di Sanremo È stato inserito tra i sessanta finalisti che si contenderanno l’ammissione al Festival

Manuel ForestaHa fatto altri quattro passi verso l’alto la scalata al Monte Successo di Manuel Foresta, il giovane cantante cavese esploso quest’anno al talent show The Voice, condotto da Raffaella Carrà,.

È stato in questi giorni selezionato tra i sessanta finalisti che parteciperanno alle audizioni per competere all’Edizione 2014 di Sanremo Giovani. Per arrivare a questo già magnifico traguardo, è riuscito a superare una pletora di concorrenti, oltre il sessanta per cento in più di quelli presentatisi lo scorso anno.

Merito della sua voce aerea e profonda, della sua personalità artistica in galoppante maturazione, della crescente capacità di interpretare un pezzo musicale, non solo di eseguirlo: qualità che gli hanno permesso di partecipare in estate, sia pure come comprimario, a spettacoli di big della canzone come Malika Ayane e Rafael Gualazzi, e non solo.

Merito però anche del pezzo inedito che egli ha presentato. Il titolo è Quello che io sono e l’autore è Emiliano Palmieri, vale a dire un protagonista assoluto del panorama musicale italiano: tra l’altro, è autore del tormentone M’ama o m’amerà, che otto anni fa spopolò a Striscia la notizia, ha composto la colonna sonora di Il medico in famiglia n.6, ha firmato le musica di La fabbrica di cioccolato, Peter Pan e Pinocchio, proposti dal maggio musicale fiorentino, senza contare che ha collaborato con la Scala di Milano ed ha portato uno spettacolo anche al mitico Teatro Bolscioj di Mosca.

Insomma, Manuel sta decisamente in buone mani. E ne è felicissimo, non solo per il prestigio del suo nuovo autore, ma anche perché sente che le canzoni di Palmieri si calzano magnificamente intorno al suo habitus musicale ed umano. Stanno formando una bella coppia, decisamente: del resto, Palmieri è anche l’autore di Déjà vu, l’inedito che a The voice ha fatto sfiorare a Manuel il successo assoluto e gli ha fatto vincere la classifica di gradimento del pubblico.

Ora, non rimane che aspettare il responso delle audizioni. Ma l’attesa non sia passiva. Intanto, si invitano tutti gli amici e sostenitori di Manuel, oltre che gli appassionati, a seguire sul sito di Sanremo Giovani la sua avventura,e contestualmente ad ascoltare la canzone ed eventualmente  sostenerla, scaricarla e farla propria.

Comunque, come abbiamo già scritto in occasione dell’ascesa in The voice, non è importante solo arrivare fino in fondo, ma anche aver fatto un altro significativo passo avanti.

 Insomma, Manuel nel 2013 è entrato nel giro. E Sanremo Giovani ci sarà anche nel 2015. Il Paradiso in teoria può attendere, ma l’importante è che Manuel stia già parlamentando con San Pietro… 

Condividi

Commenti non possibili