CAVA DE’ TIRRENI (SA). Laboriosa operosità della Polstato, Carabinieri, G. di F. e Polizia Locale cavese

cava-forze-ordine-vivimediaFurti, omessa custodia di armi, arresto per esecuzione pena, consumo di sostanze stupefacenti, diuturni controlli ai soggetti che la Magistratura fa posto agli arresti domiciliari, danneggiamenti, liti di vicinato, circolazione di autoveicoli privi dell’assicurazione obbligatoria per la R.C., occupazione abusiva di suolo pubblico, con sedie e tavolini, da parte di locali del “borgo”, inquinamento sonoro, nelle ore serali e notturne nella “piazzetta del Purgatorio” e strade vicinali, installazione abusiva e diffida per la rimozione di impianti pubblicitari, conferimento di rifiuti non nel dovuto orario, elusione fiscale, numerose violazioni al vigente Codice della Strada, rilascio di passaporti e porto d’armi: questo ed altro accertato dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 3 al 10 dicembre 2013.

I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.340511), diretti dal Vice Questore Aggiunto dr.ssa Marzia Morricone, hanno ,indagato, in stato di libertà, due soggetti; uno per furto ed uno per omessa custodia di armi. Durante l’esecuzione dei 12 posti di controllo, monitorando il transito da e per Cava de’Tirreni, hanno potuto verificare la regolare circolazione di 68 autovetture con a bordo 131 persone, di cui 26 risultate avere precedenti penali. I diuturni controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 67, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti familiari e di vicinato, danneggiamenti e rilevazione di incidenti stradali (nelle ore notturne) sono stati 39. Il numero delle sanzioni amministrative per uso del cellulare durante la guida, senza tenere allacciate le cinture di sicurezza, mancanza temporanea di documenti di circolazione sono state 6. I passaporti rilasciati sono stati 30, mentre 27 sono stati i porto d’armi rilasciati.

I militari della Tenenza dell’Arma dei Carabinieri di via Pasquale Atenolfi, 72 (089.441010), agli ordini del Tenente Vincenzo Tatarella, dai 48 posti di controllo eseguiti, hanno monitorato il transito da e per la Città dei portici di 94 autovetture con a bordo 103 persone, di cui 41 risultate pregiudicate. I controlli agli assoggettati agli arresti domiciliari sono stati 57, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti di vicinato e familiari, danneggiamenti e rilevamento incidenti stradali (nelle ore notturne) sono stati 16. L’Arma cavese ha anche denunziato, in stato di libertà all’A.G. nocerina, 13 soggetti per vari reati, fra cui 4 per consumo di sostanze stupefacenti, ma ha anche rilevato 18 violazioni al Codice della Strada, per mancata revisione periodica, omessa  esibizione (momentanea) dei documenti di circolazione, mancata revisione periodica e omesso allaccio delle cinture di sicurezza.

I finanzieri del Nucleo Mobile della Tenenza della Guardia di Finanza (089.463797) di via Generale Luigi Parisi, 104/a, al comando del Luogotenente Donato Affinito, ha elevato 9 verbali di constatazione di cui 5 per omesso rilascio delle ricevute/scontrini fiscali e 4 per guida di autoveicolo senza tenere allacciate le cinture di sicurezza e mancata copertura assicurativa per la R.C.; sequestrando l’autoveicolo.

Il Corpo di Polizia Locale di via Ido Longo (800.279.221 gratis da cellulare e da telefono fisso e 089.341692), del Dirigente/Comandante Ing. Antonino Attanasio, stabilmente supportato dal Vice Comandante, Ten. Col. Dr. Giuseppe Ferrara, con la cooperazione del Tenente Michele Lamberti, Istruttore di Vigilanza – Funzionario Responsabile Incaricato in Posizione Organizzativa, che si avvale degli Istruttori di Vigilanza, i: Tenenti Gerardo Avagliano, Giuseppe Senatore, Angelo D’Acunto e Francesco Ferrara della Sezione Viabilità – Motorizzata e Annonaria – Tributaria, ha rilevato 115 violazioni al Codice della Strada, di cui: 5 per omesso allaccio delle cinture di sicurezza, 10 per l’uso del telefonino durante la guida e 100 per l’annosa sosta sui passaggi pedonali, agli incroci, nei box di carico/scarico merci, negli stalli riservati ai diversamente abili e nelle aree ove é consentita la sosta gratuita per 30 e 60 minuti in via Vittorio Veneto, viale Degli Aceri, viale Guglielmo Marconi, corso Giuseppe Mazzini, via Pietro De Ciccio, via Clemente Tafuri e traverse contigue. Dagli 8 posti di controllo, i Caschi Bianchi metelliani hanno controllato 85 veicoli. Il Corpo ha rilevato anche 2 violazioni, in via Felice Parisi, all’ordinanza “antirumore” durante la movida e 2 per incidenti stradali in località Petrellosa e piazza Enrico De Marinis.

La ridotta aliquota della Polizia Annonaria ha eseguito 12 controlli ad esercizi commerciali e pubblici esercizi in corso Umberto I, via Vittorio Veneto, via Pasquale Atenolfi, corso Giuseppe Mazzini, viale Guglielmo Marconi, piazza Vittorio Emanuele III, via Alfonso Balzico, via XXV Luglio e via Michele Benincasa, rilevando 3 violazioni per occupazione di suolo pubblico, di cui 1 recidivo, in via XXV Luglio, via Michele Benincasa viale Guglielmo Marconi, per complessivi €. 232.70.

L’esigua Unità Operativa Complessa Servizio Tutela Ambientale, al comando dell’Istruttore di Vigilanza, nonché Funzionario Responsabile Incaricato in Posizione Organizzativa, Tenente Dr. Vincenzo Della Rocca, ha elevato 1 verbale di €. 419,00 per installazione abusiva di impianto pubblicitario, 4 verbali per conferimento rifiuti fuori calendario o per omessa differenziazione, di cui 1 riconducibile ad un privato cittadino e 3 ad utenza non domestica, per complessivi 1.000 €. di sanzione.

L’aliquota “protezione civile” è intervenuta per emergenza idrica (con autobotte) in località Sant’Anna, per la ricerca di un concittadino dispersosi su Monte Finestra e per il taglio di arbusti in via Arte e Mestieri.

Alcuna notizia ci è pervenuta dalle UU.OO.CC. – Servizio Edilizia e Polizia Giudiziaria, del Tenente Annamaria Adinolfi, e Servizio Contenzioso – Contravvenzioni – Controllo ZTL del Tenente dr. Claudio Zito.

Condividi

Commenti non possibili