SALERNO. Sport: Arsenal Salerno 4 – Rufoli 0

arsenal-salerno-(2)-ottobre-2013-vivimediaL’Arsenal Salerno cala il poker in casa contro il Rufoli ed è caccia alla vetta della classifica. Nonostante le molteplici assenze dovute ai vari infortuni e qualche squalifica, i gunners irnini hanno rifilato quattro reti al Rufoli, da segnalare l’esordio del nuovo acquisto Emanuele Giuliani per l’Arsenal. Parte un po’ più pimpante la squadra di mister Gallo che all’ottavo del primo tempo ci prova ma debolmente con un tiro da fuori area di Avella, facile da parare per De Martino. E’ al quattordicesimo però che l’Arsenal comincia a fare sul serio con uno spiovente dell’attaccante Iuliano che vola alto sulla traversa e poco dopo con Bracciante che entrando in area manca per poco lo specchio della porta avversaria, sono questi una serie di episodi che precedono i goal proprio dell’Arsenal Salerno. Al ventesimo infatti grazie ad un bell’assist di Saggese, Cristian Mariano non perdona e insacca per l’1 a 0. Dieci minuti dopo è sempre Saggese che semina il panico sulla fascia sinistra del Rufoli, penetrando in area e saltando l’incolpevole Forte che non può nulla per fermare il 2 a 0 firmato Saggese. Dopo qualche attimo di nervosismo sullo scadere del primo tempo che costa un paio di ammonizioni all’Arsenal, è il Rufoli che ci prova su un calcio piazzata ad accorciare le distanza, nulla di fatto però e si conclude così il primo tempo. All’inizio del secondo tempo è sempre il Rufoli che ci riprova nella metà campo avversaria con un tiro sporco del numero 7 Ciavola che non impensierisce minimamente il numero 1 dell’Arsenal De Martino. Il Rufoli della ripresa sembra più arrembante e intraprendente ma finisce per non pungere a dovere la retroguardia avversaria. Mister Petrone decide di lanciare nella mischia il neo acquisto Giuliani togliendo Mariano, cambia poco o nulla nell’assetto tattico della squadra. Proprio Giuliani appena entrato impegna il portiere avversario con un tiro centrale al quarto d’ora. Al 18esimo della ripresa è ancora Giuliani che mette a soqquadro la difesa avversaria, sbagliando di poco a lato del portiere. Al 25’ è però Bracciante che viene atterrato in area avversaria, nessun dubbio per l’arbitro è rigore ed è sempre Gaetano Bracciante che si incarica di battere e siglare il goal del 3 a 0.Sia il Rufoli che l’Arsenal a quel punto decidono di fare altri cambi. E’ al 44’ che proprio su un traversone di Giuliani, Emanuele Iuliano con un’incornata di testa chiude definitivamente le ostilità siglando il 4 a 0 finale. L’Arsenal dopo una vittoria che lo stesso Mister Petrone ha sottolineato “convincente” si porta a quota 11 e comincia a guardare la vetta con maggiore interesse. Sempre coach Enzo Petrone ha sottolineato l’importanza degli allenamenti settimanali e della compattezza della squadra. “Abbiamo vinto e convinto ma da domani pensiamo già al prossimo avversario – ha dichiarato Petrone.”Soddisfazione anche per il dg Palo e per il presidente Luigi Correale: “E’ stata un’ottima prestazione quella dimostrata oggi dai ragazzi, un approccio interessante contro una buona squadra. Possiamo dirlo, da oggi siamo in lizza per la conquista del primo posto in classifica.”

Formazioni

Arsenal  Salerno – De Martino, Capezzuto, Lamberti, Borsa,Ruggiero, La Rocca (14 Pisapia), Porpora (16 Montefusco), Saggese, Iuliano Emanuele, Bracciante Gae, Mariano(17 Giuliani). In panchina Gasparro, D’Amore,Avallone,Guicciardelli. All. Petrone

Rufoli – Forte, Di Meo, Giordano (14 Santoro), Gasparotti, Panico, Parisi, Ciavola, Graziano, De Rosa (18 Iuliano Alessandro), Avella, Forgione. In panchina Gallo, Casola, Nappi, Buonanno. All. Gallo

Marcatori: Mariano (A) al 20’ 1.T; Saggese (A) al 30’ 1.T; Bracciante Gae. (A) al 25’ 2.T. su rigore, Iuliano Emanuele (A) al 44’ 2.T. (A).

Ammoniti: Porpora (A), Bracciante Gae (A).

Arbitro: Signor Antonio Germano di Pontecagnano Faiano
(Giovanni Sorgente)

Condividi

Commenti non possibili