VIETRI SUL MARE (SA). Mario Pagano: ”Il Comitato di Dragonea controlli e denuncie !“

mario-pagano-vietri-sul-mare-dicembre-2013-vivimediaNon si placano le polemiche in seguito alle segnalazioni del Comitato civico Dragonea per la difficile situazione ambientale della frazione vietrese .Dopo il Sindaco Francesco Benincasa è la volta dell’Assessore all’Ambiente Mario Pagano che “sfida” il Comitato a fare i nomi ed a dare un contributo fattivo per la risolzione dei problemi  ambientali ,di concerto con l’amministrazione.

“Il Sindaco sulle questioni sollevate dal Comitato ha già ben risposto, ma sono costretto, ancora una volta, a stigmatizzare il comportamento di qualche cittadino – attacca Pagano che si ostina ad abbandonare indiscriminatamente rifiuti su suolo pubblico.
Non è assolutamente concepibile che, nonostante sia previsto nel nostro Comune il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti e durevoli, per la noncuranza di qualche incivile che decide di abbandonarli, il Comune, per rimuoverli, debba poi spendere le risorse pubbliche, che potrebbero essere utilizzate per cose ben più utili alla comunità vietrese.

La nostra azione di controllo è ben attiva e l’informazione è costante: a più riprese, proprio negli ultimi mesi, sono stati ripetutamente affissi manifesti in cui sono state ricordate le modalità e le informazioni utili relative al servizio di ritiro dei materiali ingombranti e durevoli, nonché le corrette modalità di conferimento e ritiro dei rifiuti, così come previsto dalla nostra ordinanza.

Per quel che riguarda l’azione di controllo, come ha ricordato il Sindaco, voglio ricordare che a partire dal 19 Giugno è attivo il servizio delle GAV (Guardie Ambientali Volontarie), che hanno provveduto ad elevare alcune sanzioni per il non corretto conferimento dei rifiuti. Servizio che, a partire dal 16 dicembre, è stato ulteriormente implementato, perché le GAV sono state  affiancate dalla Polizia Locale, in un’azione di controllo che mira a ridurre drasticamente l’abbandono quotidiano di rifiuti non differenziati. L’azione di controllo si orienta anche ad individuare sul territorio quelle situazioni di abbandono di materiale pericoloso quale l’amianto: situazioni che vengono immediatamente individuate, con sopralluoghi diretti sul posto, a seguito dei quali vengono immediatamente attivate le procedure necessarie alla rimozione, così come si sta facendo per le ultime due situazioni che abbiamo individuato negli ultimi periodi.

Quindi, invito il comitato civico in questione, che ha dipinto un contesto fosco, quasi da “terzo mondo“, che, pur con tutte le sue problematiche, Dragonea e i suoi cittadini non meritano di certo, a rivolgersi all’Assessorato competente per ottenere tutte le riposte alle questioni sollevate, che sono ben conosciute e per le quali l’attività volta alla loro risoluzione è costante e quotidiana.

Anzi, piuttosto che procurare allarmi, – osserva Mario Pagano – se davvero si vuole dare un contributo fattivo e concreto, propongo al Comitato di farsi parte attiva nel promuovere, sul territorio di riferimento, iniziative e momenti di educazione civica, perché l’Amministrazione Comunale, che sul tema si è già fortemente attivata in questi anni presso le scuole vietresi, sarebbe ben lieta di sostenerli. “

Condividi

Commenti non possibili