VIETRI SUL MARE (SA). Nessun aumento della TARES per le case

vietri-sul-mare-corso-3-vivimediaIl Comune di Vietri sul Mare anche quest’anno lascia invariata la tassazione sui rifiuti per le utenze domestiche. Il Consiglio Comunale, nella seduta di giovedì scorso, ha approvato le tariffe relative al tributo sui rifiuti e sui servizi (Tares) relative all’anno 2013, con notevoli novità. Oltre a garantire la stessa tassazione per le utenze domestiche sono stati previsti abbattimenti, rispetto alle direttive statali, per alcune attività commerciali, che limitano notevolmente gli aumenti esponenziali previsti dalla legge. “Un grosso risultato raggiunto, in un particolare momento di crisi per le casse dei Comuni d’Italia: Vietri sul Mare, infatti, nonostante le difficoltà nazionali ed in netta controtendenza rispetto alle altre amministrazioni, è riuscito a mantenere inalterato un tributo che grava sulle tasche dei cittadini”, dice il primo cittadino Francesco Benincasa. “Come è noto – spiega l’assessore all’ambiente Mario Pagano – nell’ultimo periodo sono state apportate rilevanti modifiche in materia di Tares. In particolare, i Comuni possono stabilire di applicare per l’anno 2013 la componente diretta della copertura dei costi relativi al servizio di gestione di rifiuti nel rispetto del principio comunitario “chi inquina paga”, con la possibilità di deliberare ulteriori agevolazioni rispetto a quelle previste”. Tra l’altro era stata data la possibilità ai Comuni di applicare per l’anno 2013 la Tarsu, ma solo alle Amministrazioni che non hanno approvato il bilancio di previsione. “Ecco spiegato il motivo per cui, il Comune di Vietri sul Mare, che, in modo virtuoso, ha approvato il bilancio già qualche mese fa, effettuando una valutazione ponderata della tassazione a carico della cittadinanza, ha apportato le opportune agevolazioni affinché il tributo restasse invariato per le utenze domestiche, non prevedendo eccessivi aggravi per alcune categorie commerciali, che avrebbero visto crescere il tributo in maniera esponenziale. Questo è stato possibile grazie alla modifica dell’articolo 12 del Regolamento Tares”, concludono il Sindaco e l’Assessore. Per il quinto anno l’amministrazione Benincasa ha, dunque, garantito la stessa tariffazione sui rifiuti per i cittadini che non svolgono attività economico commerciale.

Condividi

Commenti non possibili