CAVA DE’ TIRRENI (SA). 21 febbraio: al Social Tennis solidarietà targata Teatro “Li Curti”, “Traccia di mamma”, da Ruccello, con Antonello De Rosa, per l’O.A.S.I.

antonello-de-rosa-cava-de'-tirreni-vivimediaUn “fuori programma” dalle finalità sociali per la Stagione Teatrale Invernale “Li Curti”. È quello che andrà in scena venerdì 21 febbraio presso il Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni (Sa), quando il regista Antonello De Rosa, già apprezzato protagonista sia della Rassegna Teatrale Estiva che di quella in corso, proporrà lo spettacolo “Traccia di Mamma”. Appuntamento fissato alle ore 21.00 presso il Circolo metelliano con la rappresentazione ispirata al testo del commediografo napoletano Annibale Ruccello, il cui ricavato sarà interamente dedicato all’Associazione Onlus O.A.S.I. di Nocera Inferiore.

In “Traccia di Mamma”De Rosa narra il lento ed implacabile tormento di una donna smarrita nel labirinto della sua mente offuscata. Una donna alla deriva, schiacciata dalla follia e dalla memoria, da ricordi spesso abbaglianti, dal dolore di una perdita assurda e maledetta, affaticata da un ruolo e da una vocazione, da un’allucinazione che crede vera e reale ed in cui continuamente si perde.

«La vicenda si gioca sulla trama delle affinità e dei contrasti – spiega il regista - La maternità di Adriana e quella della pazza del manicomio nascono da un’insaziabile e avida fame d’amore, ma vengono rifiutate e calpestate da chi vive la religione come superstizione stancamente reiterata. La donna che ripudia sua figlia, al punto da imporle il suicidio, rivela con inaudita ferocia il lato oscuro dell’essere madre, l’incapacità di perdonare, gli altri e se stessi».

Il costo del biglietto per assistere allo spettacolo è di 10 euro. Come già avvenuto con

la rappresentazione “Storie straordinarie di ordinario disagio” della Compagnia FuoriTempo andata in scena lo scorso 9 febbraio, l’incasso sarà devoluto a favore dell’Associazione Onlus O.A.S.I. per il Day Hospital Onco-Ematologico Pediatrico dell’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. L’Associazione, presieduta dal Dott. Giovanni Amendola (che è anche il Direttore responsabile del reparto nocerino di Pediatria), è impegnata nell’assistenza socio-sanitaria e ludico-ricreativa ai piccoli pazienti oncologici ed ematologici, perseguendo il miglioramento della loro qualità di vita.

Promossa dal Teatro Luca Barba, in collaborazione con l’Associazione Koinè, la Città di Cava de’ Tirreni, l’agenzia di comunicazione integrata MTN Company, il Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni e Grafica Metelliana, la Stagione Teatrale Invernale “Li Curti” riprenderà il suo cartellone “ordinario” venerdì 28 febbraio, con lo spettacolo “Napoli rideva così…” (ore 20.30) a cura della Compagnia Arcoscenico. Per rimanere aggiornati su tutti gli appuntamenti in calendario è possibile consultare il sito www.koine.us.

Condividi

Commenti non possibili