CAVA DE’ TIRRENI (SA). Cava piange Tina: muore tragicamente ad Agropoli in un incidente stradale

annunziata-sorrentino-9feb2014-cava-de'-tirreni-vivimediaSconcerto in via Aldo Moro e nell’intera città metelliana, per la tragica scomparsa di Annunziata Sorrentino, detta Tina. Era parte attiva di Legambiente e prima di sposarsi è stata anche una figurante del casale Santa Maria Del Rovo. Il 27 luglio di quest’anno avrebbe compiuto 50 anni ma, essendo bellissima, ne dimostrava molti di meno. Una donna tranquilla e riservata che adorava la sua famiglia, i suoi genitori, suo marito Francesco e i suoi due figli, studenti universitari, Giovanni ed Eliana. Tina, era molto legata alle tematiche ambientali e l’incidente stradale sulla cilentana, è avvenuto, dopo la partecipazione ad un convegno promosso da Legambiente a Pollica. Era stata lì insieme alla sua amica Emma D’Auria, anche lei rimasta vittima del tragico schianto, nel ritorno dal Cilento. Tina, lavorava part-time alla Provincia ed era impegnata proprio nel settore ambiente. Amava la natura e tutto ciò che serviva a renderla sana. L’ultimo contatto telefonico che ha avuto con suo marito, Francesco Calamiello, operatore delle ambulanze del Ruggi d’Aragona, è stato alle ore 19.10 di domenica, quando ha rassicurato suo marito che stava per rincasare, insieme alla sua amica Emma D’Auria. Dopo circa una mezz’oretta, il marito in servizio sull’ambulanza del Ruggi, ha notato che non riusciva più a mettersi in contatto con il telefono cellulare della moglie e dell’amica che guidava l’auto. Da li i primi sospetti. Dopo poco la notizia della tragedia che, ha buttato nello sconforto diverse famiglie, tra cui quella di Tina, conosciuta per la sua tranquillità e per il suo impegno nella difesa dell’ambiente. Ora Cava de’Tirreni, aspetta il suo ritorno in città, per tributarle l’ultimo saluto. La salma è all’ospedale di Battipaglia dove è arrivata già in fin di vita.

Condividi

Commenti non possibili