PONTECAGNANO (SA). Banco Alimentare Campania, presentato il progetto a Palazzo di Città

progetto-banco-alimentare-campania-conferenza-febbraio-2014-vivimedia“L’iniziativa rappresenta un grande atto di responsabilità da parte di tutti in considerazione delle numerose famiglie che oramai vivono condizioni di particolare disagio. Il Comune garantirà, ancora una volta, un notevole sostegno per contribuire al successo dell’importante servizio”. A dichiararlo, il Sindaco Ernesto Sica questa mattina alla presentazione del progetto “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”.

Nel corso della conferenza stampa, è stato illustrato il servizio di sussidio alimentare proposto dall’Associazione Banco Alimentare Campania e approvato nei giorni scorsi dalla Giunta municipale. L’Assessore alle Politiche sociali, Francesco Pastore, ha inteso approfondire un progetto “che rientra in una logica complessiva di sostegno ai nuclei familiari in difficoltà, attraverso l’individuazione di bisogni reali e concreti amplificati da una crisi socio-economica che spinge a non concentrarsi esclusivamente sull’utenza tradizionale dei servizi sociali”. All’incontro, è intervenuto anche il Direttore generale del Banco Alimentare Campania, Roberto Tuorto, che si è soffermato sull’evoluzione del welfare e sull’importanza di garantire, in particolare, servizi adeguati ai cittadini. Grande soddisfazione anche per Gennaro Aveta, responsabile di “Insieme per la Città” di Pontecagnano Faiano, associazione che sarà impegnata nella distribuzione delle derrate alimentari. “Sono orgoglioso – ha detto il Presidente Aveta – di collaborare a questa iniziativa e con l’Amministrazione, garantendo sin dall’inizio la massima disponibilità in maniera totalmente gratuita”.

Al tavolo erano, inoltre, presenti l’Assessore Mario Vivone e il Consigliere comunale Gianfranco Ferro.

Intanto, c’è tempo fino a lunedì 0 febbraio per presentare l’istanza di adesione all’avviso pubblico per la formazione di un elenco di nuclei familiari bisognosi di Pontecagnano Faiano per l’ammissione al sussidio, che sarà erogato con cadenza mensile (escluso agosto), a decorrere dalla data di approvazione della graduatoria dei beneficiari.

Il servizio è rivolto a circa duecento nuclei familiari che versano in condizioni economiche disagiate e che, al momento della presentazione della domanda, siano residenti da almeno 12 mesi, dalla pubblicazione dell’avviso, nel Comune di Pontecagnano Faiano e abbiano un reddito Isee, relativo all’anno 2012, inferiore o uguale ad euro 6.246,89 equivalente alla pensione minima Inps dei lavoratori dipendenti riferita al mese di gennaio 2012. L’Ente si riserva di adeguare il numero di famiglie beneficiarie in funzione delle derrate alimentari disponibili e nel limite delle risorse economiche stanziate. I richiedenti potranno presentare l’istanza, entro le ore 12,00, secondo le modalità dell’apposito avviso e tramite il modello di domanda presente sul sito istituzionale www.comune.pontecagnanofaiano.sa.it o ritirabile presso i Servizi sociali comunali, debitamente compilato, sottoscritto e corredato della documentazione richiesta. 

Condividi

Commenti non possibili