VIETRI SUL MARE (SA). Sulla “Piazzetta” di Vietri nuovi alberi, 12.000 euro la spesa per il Comune

piazzetta-vietri-sul-mare-febbraio-2014-vivimediaCon deliberazione di Giunta Comunale n.176 del 11/09/2013 furono approvati gli indirizzi amministrativi per la predisposizione degli atti propedeutici e necessari alla rimozione e messa a dimora di essenze arboree in piazza Amendola, stante il precario state di salute in cui visibilmente versavano e che l’intero apparato arboreo era purtroppo infestato da coleotteri del legno a causa della sofferenza delle piante, in questi giorni verranno sostituiti tutti gli alberi nella Piazzetta di Vietri, punto di ritrovo dei cittadini vietresi.

La perizia di consulenza agronomica resa a titolo collaborativo e senza onere per l’Ente, predisposta dal dr. Agr. Silvestro Caputo, la relazione dell’UTC a firma del Responsabile del settore Urbanistico arch. Olindo D.Manzione, ha di fatto ritenuto procedibile l’intervento relativo alle piante attaccate dal “cancro rameale” presente in  8  piante su 10 totali e, allo stato, in fase avanzata. E’ stato valutato, altresì, che il tentativo di conservazione delle due piante da sottoporre a trattamenti specifici, gravato dall’ottenere un risultato disomogeneo a carattere estetico, cromatico e di crescita avrebbe comportato problemi manutentivi di diversificazione delle tecniche e delle fasi di intervento, è stato quindi  deciso che l’impianto arboreo esistente del tipo “Quercus ilex” venga  sostituito dalla specie “Ficus nitida retusa” che presenta caratteristiche simili al leccio,  è vigorosa, poco esigente, con un apparato radicale non superficiale, di costo minore e già largamente impiegata nel Comune di Salerno. Il costo dell’intero intervento dalla rimozione degli alberi al loro smaltimento la messa in dimora dei nuovi alberi e la loro sistemazione graverà sulla casse comunale per un costo di circa  € 12.447,86. Soldi forse ben spesi soprattutto in virtù delle lamentele dei cittadini che, soprattutto nei mesi estivi sono soliti sostare sulla “Piazzetta” e che erano oramai da tempo vittime di “assalti” di questi coleotteri, i quali cadendo dagli alberi sulle persone sedute, provocavano panico soprattutto nei bambini. 

Da sottolineare che la “Piazzetta” fu rifatta circa 10 anni fa e da allora le polemiche susseguitesi alla posa in opera di mattonelle in cemento, di dissuasori pericolosi per i bambini ed i passanti, per l’eliminazione dello scalino che demarcava la “Piazzetta” e la isolava dalle attività commerciali, oltre alle perplessità degli alberi messi a dimora, ora purtroppo suffragati dai fatti, furono tantissime, e fu istituito persino un Comitato a difesa della “Piazzetta”, oggi silente o sciolto.

Condividi

Commenti non possibili