BARONISSI (SA). Kung Fu Wushu: due atleti di Baronissi a caccia di medaglie ai Mondiali turchi

cozzolino-barbarisi-marzo-2014-vivimediaDue atleti di Baronissi a caccia di medaglie in terra turca.

Si tratta di Alfonso Barbarisi e Claudio Cozzolino, entrambi del Tempio Shaolin, partiti alla volta di Antalya per partecipare ai campionati mondiali giovanili di kung fu wushu in programma dall’11 al 18 marzo.

Una prima volta assoluta per i due atleti 14enni allenati dal maestro Bruno Giorno. 

«Ai due ragazzi faccio il mio personale in bocca al lupo a nome dell’intera comunità di Baronissi – dichiara il sindaco Giovanni Moscatiello – il gruppo sportivo del Tempio Shaolin è da sempre fucina di talenti e, già in passato, le vittorie in campo internazionale firmate dai giovani allenati da Giordano hanno dato lustro alla nostra città».

Sia Barbarisi che Cozzolino sono stati campioni nazionali per tre anni consecutivi dal 2011 al 2013.

Stavolta, in Turchia, indosseranno la casacca azzurra e rappresenteranno l’Italia ai Mondiali di Antalya. Sia Barbarisi che Cozzolino saranno impegnati in tre discipline: il primo in “chang quan” (stile del nord mano nuda), “jianshu” (spada) e “qiangshu” (lancia); il secondo in “nan quan” (stile del sud mano nuda), “nan dao” (sciabola) e “nan gun (bastone del sud). 

«Come ogni anno gli atleti del Tempio Shaolin partecipano alla manifestazione “Baronissi Premia lo Sport” per i risultati raggiunti nelle varie discipline – sottolinea il consigliere delegato allo Sport Valentina Freda – sono certa che i giovani atleti di Baronissi daranno il meglio anche stavolta».

Condividi

Commenti non possibili